Vita periodico
1907-1911
Titolo
Bollettino del R. Museo Commerciale di Venezia [da II, n. 7 (gennaio 1908)] Rivista Commerciale d’Oriente
Sottotitolo
[da II, n. 7 (gennaio 1908)] Bollettino del R. Museo Commerciale di Venezia
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tip. Romolo Pilla & C.
Sede
Direzione, amministrazione e inserzioni: presso il R. Museo Commerciale, calle Larga S. Marco 379 [da III, n. 21-22 (marzo-aprile 1909)] Direzione, amministrazione e inserzioni: San Gallo, corte San Zorzi 1081
Numero pagine
Varie (da 22 a 126)
Formato
24,3x17
Prezzo
a. 10 numeri £. 3 [da IV, n. 28 (gennaio 1910)] Cent. 50, a.a. £. 6 (estero £. 10)
Periodicita`
Mensile
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Antonio Santelena [da V, n. 40 (gennaio 1911)] Direttore responsabile: Gian Carlo Castagna (provvisorio)
Firme e collaboratori
Antonio Santelena, Alvise Pantano, Mercurius, A. Michieli, Umberto Bertoli, Arturo De Luciano, Adolfo Armao, Giulio Badolo, Gian Carlo Castagna, Giuseppe Corpi
Profilo storico editoriale
Il primo numero traccia un profilo storico del Museo Commerciale di Venezia, illustrando i passaggi che hanno portato alla sua costituzione tra il 1905 e il 1907. Gli scopi principali del Museo, e del periodico, sono quelli di sviluppare e incrementare i traffici commerciali e i rapporti economici con le regioni orientali e levantine. Sono pubblicate notizie, rapporti e memorie di carattere commerciale (anche dall’area balcanica, russa e dall’estremo oriente), notiziari doganali, recapiti e indirizzi di case commerciali estere, dati e notizie sui prodotti, listini prezzi, linee di navigazione, servizi ferroviari marittimi, segnalazioni di fiere ed esposizioni, recensioni e segnalazioni di testi specializzati (atlanti geografici commerciali), gli atti ufficiali e l’attività del Museo. Viene anche compilato un catalogo degli esportatori veneti (che poi sarà raccolta in una pubblicazione periodica autonoma, vedi scheda). Nel mutare titolo Antonio Santalena, direttore del periodico, ricorda che la decisione è stata motivata dalla constatazione che “Bollettino” è un titolo troppo generico mentre l’intenzione è quella di rendere la pubblicazione un notiziario quanto più possibile e completo del movimento commerciale dell’Oriente e dei fenomeni in quei mercati, per raggiungere ciò “faremo uno spoglio accurato ed ordinato delle pubblicazioni ufficiali e non ufficiali italiane ed estere, di quanto riguarda appunto l’importazione e l’esportazione nei paesi verso i quali si rivolgono specialmente l’attenzione e l’azione del R. Museo Commerciale di Venezia, e pubblicheremo rapporti e notizie che continueranno a giungerci dai nostri egregi corrispondenti dal Levante e dall’Oriente”. Il n. 15-16 (settembre-ottobre 1908) e il n. 17-18 (novembre-dicembre 1908) si soffermano sul boicottaggio delle merci austriache in Turchia che sembra aprire nuove prospettive di penetrazione per le merci italiane da qui la decisione di costituire una Commissione veneta del Comitato Italo-Ottomano. Il n. 32 (maggio 1910) è interamente dedicato alla visita in Italia della missione commerciale ottomana (126 pp.). Sul n. 40 (gennaio 1911) è pubblicato un necrologio per la morte del direttore Antonio Santelena.
Annotazioni
La numerazione dei fascicoli è progressiva nel tempo. I membri del Consiglio del Museo sono segnalati in copertina.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana; Museo Correr; Biblioteca Querini Stampalia; Università Ca’ Foscari - Fondo storico
Collocazione
Bnm: Per. 312
Mc: Per. E 40
Bqs: Ist. 295
Caf: P.U. 426/1
Consistenza
Bnm: I, n. 1 (luglio 1907) - I, n. 6 (dicembre 1907); II, n. 8 (febbraio 1908) - III, n. 26/27 (1909)
Mc: 1907-1910
Bqs: I, n. 1 (luglio 1907) - V, n. 48 (settembre 1911)
Caf: I, n. 1 (luglio 1907) - V, n. 48 (settembre 1911)
Conservazione
Buona (Bqs)
Compilatore
Marco Borghi