Vita periodico
1866-1868
Titolo
La Pubblica Istruzione [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Scienza e morale
Sottotitolo
Foglio settimanale dell’Associazione Generale dei Docenti [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Periodico per le scuole e per le famiglie. Pubblicato dall’Associazione Generale dei Docenti
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia G. Grimaldo
Sede
Abbonamenti, inserzioni, distribuzione e ufficio del giornale: presso la Società della Lettura popolare, calle Caotorta, S. Angelo [da s. II, IV, n. 8 (27 febbraio 1868)] Redazione: SS. Giovanni e Paolo, calle della Testa, ramo Stellon 6149; amministrazione: Palazzo Orfei S. Benedetto [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Redazione: S. Bartolomeo, ponte di S. Antonio n. 5462
Numero pagine
8
Formato
33,3x23,4 [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] 35,5x25,4
Prezzo
Cent. 30, a.a. £. 6 per i docenti dell’Associazione, £. 10 per gli altri, a.s. e a.t. in proporzione [da s. II, IV, n. 1 (10 gennaio 1868)] Cent. 20 [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Cent. 15, a.a. £. 8, a.s. e a.t. in proporzione
Periodicita`
Settimanale [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Settimanale (si pubblica il sabato)
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Gerente responsabile: prof. Francesco Berlan; membri della giunta direttrice: prof. Franco Berlan, cav. Gio. Codemo [da s. II, III, n. 14 (12 luglio 1867)] Membri della giunta direttrice: prof. Franco Berlan, cav. Gio. Codemo, prof. Antonio Brunetti [da n. 17 (3 agosto 1867)] Membri della giunta direttrice: prof. Franco Berlan, prof. Antonio Brunetti [da I, n. 1 (27 giugno 1868)] Gerente responsabile: Sante Cosma
Firme e collaboratori
Gius. Ferrari, T. Cestari, C. Pasqualigo, Gio Biasutti, G. Pugliese, Fr. Berlan, Ettore Gerardi, Ermolao Paoletti, Domenico Nardo, F. Crosara, Adolfo Marconi, A. Brunetti, Giulio Andrea Pirona, P. Cassani, Cristoforo Negri, Francesco Gritti, Pietro Fanfani, Angelo De Gubernatis, Anna Maria Zanin, G. Vicini, A. Morgante, Giuseppe Benvenuti, G. Vimercati, Calisto Del Pino, Giuseppe Saredo, G. Lovadina, Y, R.F., Fr. M., L.A.G., M., G. De Nardo, G. Fantoni, Giorgio Politeo, Giuseppe Crosara
Profilo storico editoriale
Il giornale si propone di informare puntualmente i soci dell’Associazione Generale dei Docenti sulle riforme, la normativa e la legislazione scolastica (estratte generalmente dalla “Gazzetta ufficiale”), pubblicando attraverso alcune rubriche (Cronaca dell’istruzione, Bollettino bibliografico) i programmi e le disposizioni ministeriali, gli elenchi dei libri di testo, le nomine di docenti. Vi si trovano anche notizie e indicazioni più strettamente legate alla didattica (lezioni e saggi di pedagogia, storia, filologia, lingua, matematica, avviamento agli esercizi di lettura, brevi racconti e poesie). Sul n. 17 (3 agosto 1867) viene pubblicato il testo del progetto di riforma per il riordinamento delle Scuole Normali e Magistrali, nello stesso numero viene reso noto il programma dell’Associazione Generale dei Docenti. Sul n. 16 (27 aprile 1868) è pubblicato un inno composto dal dottor Osvaldo Zocchi da Belluno all’augusta sposa la principessa Margherita. Nel giugno 1868 a seguito del rinnovo della giunta direttrice il periodico cambia il nome del titolo e così si presenta ai lettori: “All’apparire di questo nuovo Giornale, molti probabilmente domanderanno se in tanta copia di pubblicazioni periodiche, un nuovo Giornale non fosse almeno una superfluità da schivarsi. (...) Fin dal novembre 1866 un’Associazione di Docenti si è costituita a Venezia, allo scopo di diffondere l’istruzione popolare specialmente nelle classi operaje; di studiare e attuare i miglioramenti possibili nell’insegnamento; di pubblicare finalmente un Periodico che, avendo in mira gli esposti fini, raccogliesse i migliori studi dell’Associazione medesima. (...) L’Associazione dei Docenti ebbe finora per organo il Giornale La Pubblica Istruzione. Ma, rinnovata la giunta direttrice e compilatrice, credette di intitolare il proprio Periodico Scienza e Morale, parendole che questo titolo meglio corrispondesse agli scopi che si è proposti. Adunque il nuovo Giornale non raccoglierà solamente gli Atti e gli studi dell’Associazione, ma ragguaglierà il lettore del movimento letterario e scientifico, additando libri o giornali, analizzando le opere più gravi, esponendo i più importanti trovati, adoperandosi insomma perché in poche pagine si trovi con esattezza breve raccolto il frutto di opere speciali o svariate letture. Essendo il Giornale principalmente diretto ai maestri pubblici e privati, è naturale che esso debba comprendere, distesamente o sommariamente, i Decreti e gli Atti governativi, le discussioni delle due Camere, gli avvisi di premio e concorso, e quanto altro si riferisce, direttamente o indirettamente, alla pubblica e privata istruzione”, Il nuovo Giornale, I, n. 1 (27 giugno 1868), pp. 1-2.
Annotazioni
La numerazione delle pagine è continua per annata; nella collezione de ”La Pubblica Istruzione” risultano mancanti il n. 3 e n. 7 segnalati nel catalogo.
Reperibilita`
Istituto veneto Scienze, Lettere ed Arti
Collocazione
Per. A 41 (”La Pubblica Istruzione”) e Per. A 78 (”Scienza e morale”)
Consistenza
s. II, III, n. 10 (15 giugno 1867); s. II, III, n. 13 (6 luglio 1867) - s. II, III, n. 14 (12 luglio 1867); s. II, III, n. 17 (3 agosto 1867) - s. II, III, n. 18 (9 agosto 1867); s. II, III, n. 24 (21 settembre 1867) - s. II, III, n. 35 (7 dicembre 1867); s. II, IV, n. 1 (10 gennaio 1868) - s. II, III, n. 16 (27 aprile 1868); I, n. 1 (27 giugno 1868) - I, n. 7 (8 agosto 1868); I, n. 9 (22 agosto 1868) - I, n. 11 (15 settembre 1868)
Conservazione
Buona
Studi e bibliografia
N. Bernardini, Guida della stampa periodica italiana, Lecce, R. Tipografia Salentina, 1890, p. 715; La stampa pedagogica e scolastica in Italia (1820-1943), a cura di G. Chiosso, Brescia, Editrice La Scuola, 1997, p. 520.
Compilatore
Marco Borghi