Vita periodico
1964
Titolo
Porto
Sottotitolo
a cura della Sezione comunista del Porto di Venezia
Luogo di pubblicazione
Milano
Tipografia - Casa editrice
Stabilimento Tipografico T.E.M.I
Numero pagine
4
Formato
42,5x29,5
Prezzo
s.i.p.
Periodicita`
Numero unico
Cronache locali
Si
Firme e collaboratori
Zanchi, Giancarlo Finco, G.[irolamo] Federici
Profilo storico editoriale
“È nostra intenzione entrare fin dal primo numero nel filone politico che investe in questo particolare momento il settore portuale e quindi per noi il nostro porto e la nostra città. Cercheremo di porre questo grosso problema assieme agli altri che per naturale collocazione gli ruotano attorno assieme agli altri che per naturale collocazione gli ruotano intorno su un piano politico, dandoci così la possibilità di inquadrarlo da un’angolazione decisamente politica, dalla quale possano emergere quegli elementi politici validi da inserire nel contesto di un discorso generale che il partito già pone sul tappeto. E’ quindi urgente portare alla discussione dei lavoratori il problema delle autonomie funzionali. Tutti i lavoratori delle branche produttive del porto debbono dare un sostanziale contributo data la coincidenza che tutte le categorie hanno per non far passare la linea programmatica monopolistica che come sappiamo ha trovato nella compartecipazione dello Stato la possibilità di nuova applicazione”, cfr. Zanchi, Presentazione.
Il fascicolo è interamente dedicato alle questioni inerenti alla struttura portuale veneziana e alla difesa della gestione pubblica (con analisi della funzione commerciale dello scalo di Venezia); è pubblicato anche un Notiziario sindacale dedicato ai lavoratori portuali e una corrispondenza da Porto Marghera.
Reperibilita`
Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della Società contemporanea
Collocazione
Fcc
Consistenza
s.d. [1964]
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi