Vita periodico
1966-1967
Titolo
Nuova organizzazione
Sottotitolo
Bollettino della sezione di Mestre A. Da Pozzo del P.S.I.U.P. [da II, n. 3 (1 aprile 1967)] Notiziario a cura della Sezione del PSIUP  di Mestre “A. Da Pozzo” (Mestre)
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia Veneta
Sede
Segnalata solo la sede della sezione: via Giordano Bruno 22, Mestre [da II, n. 3 (1 aprile 1967)] Direzione, redazione, amministrazione: via G. Bruno 13, Mestre 
Numero pagine
17 e 4
Formato
33x22
Prezzo
s.i.p.
Periodicita`
Indefinita
Organi direttivi
Direttore responsabile: Ugo Guidobene
Firme e collaboratori
Ugo Guidobene, Antonio Palazzo, Antonio Jevolella
Profilo storico editoriale
“Con questo numero NUOVA ORGANIZZAZIONE riprende le pubblicazioni presentandosi in rinnovata veste tipografica. Ma non solo a ciò si limita il rinnovamento che la Redazione - d’accordo con il Comitato Direttivo della sezione - intende imprimere al nostro notiziario. (...) NUOVA ORGANIZZAZIONE riprende nel momento in cui più netto si manifesta il disegno del capitale privato; da un lato esso attua il proprio piano di accentramento presentandosi al paese unito in forti concentrazioni finanziarie e industriali; dall’altro, mediante un sempre più stretto legame con il capitale straniero (v. ad esempio la creazione della MonteShell) esso mostra in modo esplicito di aver raggiunto un alto livello di internalizzazione. (...) In questo quadro l’azione dei socialisti unitari per lotte operaie sempre più avanzate, per un impegno globale della spinta operaia sul piano politico assume contenuti e importanza nuovi e maggiori. (...) NUOVA ORGANIZZAZIONE vuole al livello modesto ma necessario di organo socialista di base contribuire a quest’opera documentando sempre e con tenacia le ragioni del nostro no al sistema, alle sue prospettive; le ragioni del nostro no alla socialdemocrazia che individuiamo come elemento di resa e di tradimento all’interno della classe”, U. Guidobene, Ripresa socialista, II, n. 1 [1966].
Il notiziario oltre a proporre analisi e approfondimenti di carattere politico, informa sulla vita della sezione (organigramma Comitato Direttivo, Segreteria, Commissioni di lavoro, numero iscrizioni, materiali e documenti). Alla redazione del periodico presumibilmente sovrintendeva la Commissione propaganda (Francesco Moisio, Ugo Guidobene, Carlo Scardulla, Renzo Scotti): a pagina 5 del n. 1 [1966] si sottolineava che “Nuova Organizzazione nella sua nuova veste e nella nuova funzione che lo sviluppo dell’attività sezionale le assegna, costituisce lo strumento principale di propaganda della Sezione. La Commissione è impegnata nell’opera di diffusione e di acquisizione dell’autonomia amministrativa del bollettino”. Il fascicolo del 1 aprile 1967 è dedicato alla discussione in Parlamento del “Piano Pieraccini” e alla posizione critica e contraria del Psiup testimoniata dalla dichiarazione di voto di Vittorio Foa di cui si pubblicano alcuni brani.
Annotazioni
Solo la copertina è stampata con caratteri tipografici, le pagine restanti sono ciclostilate; l’autorizzazione n. 383 del Tribunale di Venezia è datata 26 maggio 1965.
Reperibilita`
Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della Società contemporanea; Biblioteca-Archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - Milano 
Collocazione
Iveser: Fondo E. Battain
FgfMi: PIA.680, 118
Consistenza
Iveser: II, n. 1 [1966]
FgfMi: II, n. 3 (1 aprile 1967)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi

per ingrandire l'immagine clicca qui