Vita periodico
1919
Titolo
Rassegna giuridica [da I, n. 2 (31 luglio 1919)] Rassegna giuridica delle Venezie e della Toscana
Sottotitolo
Raccolta di dottrina e di giurisprudenza della Corte di Cassazione di Firenze delle magistrature delle Tre Venezie e della Toscana e cenni di legislazione concernenti le Terre liberate
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tip. S. Marco [da I, n. 4 (10 settembre 1919)] Arti Grafiche Vicentine G. Rossi & C.
Sede
Redazione e amministrazione: presso lo studio dell’avv. Aristide Anzil, Sant’Angelo, calle degli Avvocati n. 3899
Numero pagine
48 col. (24 pagine circa, 68 l’ultimo numero)
Formato
31,5x21
Prezzo
a.s. £. 15
Periodicita`
Ogni venti giorni
Organi direttivi
Direttore: avv. Augusto Franceschinis; redattore responsabile: avv. Aristide Anzil; c’è anche un consiglio di direzione composto da alti magistrati dei tribunali di Venezia, Trento e Trieste, e da avvocati delle province venete [da I, n. 4 (10 settembre 1919)] Gerente responsabile: avv. Aristide Anzil
Firme e collaboratori
Aristide Anzil, Pietro Solveni, Amedeo Longo
Profilo storico editoriale
“La «Rassegna Giuridica» intende di soddisfare ad un bisogno vivissimamente sentito dai cultori del diritto, quello cioè di avere un periodico che raccolga le più notevoli sentenze della nostra Corte regolatrice e delle magistrature dipendenti; e di iniziare con gli studiosi e i pratici del diritto delle nuove terre Italiane una viva corrente collaborazione intellettuale. La nostra «Rassegna» si propone inoltre di portare il suo contributo alla trattazione di tutti quei problemi di legislazione, che interessano le terre finalmente redente e così pure di pubblicare le decisioni delle magistrature speciali per l’accertamento dei danni di guerra”, cfr. [Nota non firmata], I, n. 1 (10 luglio 1919).Il periodico pubblica un repertorio di sentenze (penale, civile e commerciale). Tra i redattori e i collaboratori veneziani figurano gli avv. Arrigo Bernau, Piero Marsich, Giovanni Zironda, Gaetano Duse, Dante Gardani, Giulio Gidoni. Nell’ultimo numero viene segnalata anche una redazione a Firenze.
Annotazioni
“La «Rassegna Giuridica» intende di soddisfare ad un bisogno vivissimamente sentito dai cultori del diritto, quello cioè di avere un periodico che raccolga le più notevoli sentenze della nostra Corte regolatrice e delle magistrature dipendenti; e di iniziare con gli studiosi e i pratici del diritto delle nuove terre Italiane una viva corrente collaborazione intellettuale. La nostra «Rassegna» si propone inoltre di portare il suo contributo alla trattazione di tutti quei problemi di legislazione, che interessano le terre finalmente redente e così pure di pubblicare le decisioni delle magistrature speciali per l’accertamento dei danni di guerra”, cfr. [Nota non firmata], I, n. 1 (10 luglio 1919). Il periodico pubblica un repertorio di sentenze (penale, civile e commerciale). Tra i redattori e i collaboratori veneziani figurano gli avv. Arrigo Bernau, Piero Marsich, Giovanni Zironda, Gaetano Duse, Dante Gardani, Giulio Gidoni. Nell’ultimo numero viene segnalata anche una redazione a Firenze.
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia
Collocazione
Per. B 164
Consistenza
I, n. 1 (10 luglio 1919) - I, n. 6-7-8 (31 dicembre 1919)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi