Vita periodico
1892-1894
Titolo
La Scuola Veneta di Musica Sacra
Sottotitolo
Rivista Liturgica Musicale [da II, n. 1-2 (settembre-ottobre 1893)] Rivista Liturgica Musicale. Officiale per gli Atti della Società Regionale Veneta di San Gregorio
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia ex Cordella
Sede
Amministrazione: presso Tipografia Patriarcale ex Cordella, SS. Giovanni e Paolo, ponte Cavallo 6381 [da II, n. 1-2 (settembre-ottobre 1893)] Direzione e amministrazione: calle Lunga S. Barnaba 2647
Numero pagine
Varie (da 8 a 18)
Formato
30,7x20,5
Prezzo
Cent. 20 (numero separato con solo testo), cent. 50 (numero separato con testo e musica), ass. a. £. 5 (estero £. 6), ass. s. £. 3 (estero £. 4), ass. a. al solo testo £. 1,50 
Periodicita`
Mensile
Organi direttivi
Direttore e gerente responsabile: Giovanni Tebaldini
Firme e collaboratori
Giovanni Tebaldini
Profilo storico editoriale
“La Scuola Veneta di Musica Sacra. Rivista liturgica musicale” viene fondata e diretta da Giovanni Tebaldini, uno dei promotori del movimento ceciliano, all’epoca vicemaestro della Cappella di S. Marco (in seguito diverrà Maestro e poi Maestro della Cappella Antoniana). L’intento era quello di fornire ai lettori e ai cultori di musica sacra articoli pertinenti redatti da Tebaldini stesso e da Luigi Bottazzo, spesso affiancati da dispense separate contenenti brani (da Zarlino a Perosi) di autori trattati nel corso degli articoli.
Annotazioni
Il periodico viene edito a Venezia fino al n. 5-6 (gennaio-febbraio 1894), mentre il n. 7-8 (luglio-agosto 1894) è pubblicato a Padova (amministrazione in via Santa Sofia, 3617). Si pubblica al 1° di ogni mese con 8 pagine di testo e 8 di musica, dal gennaio 1893 al 15 di ogni mese; dal n. 1-2 (settembre-ottobre 1893) 4 sono le pagine di musica.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Per. 547
Consistenza
I, n. 1 (agosto 1892) - II, n. 7-8 (luglio-agosto 1894)
Conservazione
Mediocre
Studi e bibliografia
M. Girardi, I periodici musicali veneziani nell’Ottocento, «CIRPeM», n. 3 (1996), pp. 18-21; consultabile anche qui.
Compilatore
Daniele Ceschin