Vita periodico
1932-1967; 1984-1989
Titolo
Le Venezie francescane
Sottotitolo
Rivista storico-artistica letteraria illustrata [da II, n. 1 (marzo 1933)] Rivista storico-artistica letteraria illustrata e Bollettino dell’“Istituto Internazionale di Bibliografia Francescana” [da V, n. 1 (gennaio-marzo 1936)] Rivista storico-artistica letteraria illustrata
Luogo di pubblicazione
Verona [da XV, n. 2 (aprile-giugno 1948)] Venezia [da XXVI, n. 1-2 (gennaio-giugno 1959)] Padova [da XXXIX, n. 1-4 (1962, ma giugno 1965)] Venezia
Tipografia - Casa editrice
La Tipografica Veronese [da XV, n. 2 (aprile-giugno 1948)] Tip. S. Marco [da XVIII, n. 1 (marzo 1951)] Istituto Tipografico Editoriale [da XXVI, n. 1-2 (gennaio-giugno 1959)] Tipografia del Seminario, Padova [da XXXIX, n. 1-4 (1962, ma giugno 1965)] Istituto Tipografico Editoriale
Sede
Amministrazione e direzione: Convento S. Bernardino, Verona [da VII, n. 1 (1938)] Direzione: S. Francesco della Vigna [da XIII, n. 1-2 (gennaio-giugno 1946)] Amministrazione e direzione: Convento S. Francesco della Vigna [da XVIII, n. 1 (marzo 1951)] Direzione: S. Francesco Grande, Padova [da XXXIX, n. 1-4 (1962, ma giugno 1965)] Direzione: Convento di S. Pancrazio, Ponte di Barbarano (Vi); amministrazione: I.T.E., S. Nicolò Lido di Venezia
Numero pagine
Varie (da 24 a 96)
Formato
24x16
Prezzo
£. 15, a.a. offerta da £. 15 a £. 100 [da XIII, n. 1-2 (gennaio-giugno 1946)] Libera offerta per le spese, minima £. 200, poi £. 300, £. 400 [da XVIII, n. 1 (marzo 1951)] a.a. £. 600, a. sost. libera offerta [da XXVI, n. 1-2 (gennaio-giugno 1959)] a.a. £. 1.000, a. sost. libera offerta
Periodicita`
Trimestrale
Pubblicità
Si
Indici e sommari
Viene pubblicato un sommario annuale per fascicolo e indice generale per autori e rubriche, e poi per luoghi francescani illustrati, persone illustrate, illustrazioni; dal dopoguerra viene pubblicato solo l’indice annuale dei fascicoli. Le Venezie Francescane. Indici delle annate I-XXV (1932-1958), Venezia, Curia Provinciale O.F.M., S. Francesco della Vigna, 1959.
Organi direttivi
Direttore responsabile: Padre Alfonso Berengo Morte O.F.M. [da XVIII, n. 1 (marzo 1951)] Direttore responsabile: P. Innocenzo Dr. Giuliani [da XXXIX, n. 1-4 (1962, ma giugno 1965)] Direttore-redattore: P.C.M. Romeri; direttore responsabile: P. Dr. Innocenzo Giuliani
Firme e collaboratori
Gino Sandri, Rizieri Zanocco, Ferruccio Ferroni, Umberto Tergolina Gislanzoni Brasco, Niccolò Spada, Fra Colombano Petrocchi, Raffaello Brenzoni, Bruno Munaretto, P. Alfonso Berengo Morte, Giovanni Faccioli, Clinio Cottafavi, P. Pio Crivellari, F. Costanzo Albasini, P. Ugolino Costan, F. Innocenzo Giuliani, P. Giulio Zanella, Antonio Meccoli, Loris Capovilla, Ettore Brocco, Armando Michieli, P. Remigio Penello, P. Alberto Ghinato, P. Anton-Maria Lunardi, P. Eliodoro Mariani, Erice Rigoni, Giuseppe Bettiol, P. Ulderico Vicentini, P. Attilio Redigolo, P. Antonio Sartori, F. Martiniano Roncaglia
Profilo storico editoriale
“Fra le proluvie di Riviste, e Riviste francescane, domandiamo un piccolo posto anche per questa, che si presenta piuttosto timida e quasi incerta. (...) Una parola buttata là, quasi oziosamente, da un amico, fu una scintilla, insignificante dapprima, ma che poi diede una fiammella; ed una fiammella soltanto vuole essere questa pubblicazione, dedicata a riesumare tante memorie francescane che dormono tranquillamente negli Archivi pubblici e privati, con sopra tanto di polvere a mo’ di copertoia, per non venire disturbata dai rumori di fuori. (...) Servirà, se non altro, a far conoscere l’attività degli Ordini religiosi, e del francescano in particolare, e quanto bene abbiano portato e procurato ai popoli nelle ere sociali, e a suscitare verso di loro una maggiore stima da parte degli uomini”, La Direzione, Per incominciare, I, n. 1 (marzo 1932).
La rivista, che inizialmente viene edita a Verona, si propone di raccogliere e pubblicare studi e documenti inediti o rari, memorie di scrittori di opere francescane, sussidi e fonti per la storia francescana, cronaca del movimento francescano contemporaneo, pubblicazioni francescane. Vi si trovano notizie statistiche sugli ordini francescani nel Veneto e profili storici di conventi (alcuni veneziani) con interessanti contributi sull’arte sacra. Un comunicato pubblicato in seconda di copertina del n. 1 (gennaio-marzo 1936) ricorda ai lettori che “la diminuzione di poche pagine, voluta dal Governo come uno dei mezzi per far fronte all’ignobile «SANZIONISMO», che un mondo pagano ed egoista inflisse all’Italia - di niun altro rea che di provvedere alle sue necessità più elementari, e di portare la civiltà latina dove esiste la più turpe barbarie - non influirà sulla importanza storico-letteraria della Rivista”, un commento eloquente sulle posizioni di carattere politico del periodico. Nel dopoguerra la rivista, sebbene fino al 1948 sia stampata ancora a Verona, acquista una fisionomia più veneziana (in copertina e in frontespizio viene segnalato il Convento di S. Francesco della Vigna) diventando, inoltre, l’organo dell’Associazione Amici di San Francesco d’Assisi costituitasi nel capoluogo lagunare (presidente: Alessandro Marcello; vice presidente: Antonio Meccoli; consiglieri: Mario Brunetti, Gaetano Duse, Guido Gorlieri di Diano, Pietro Lizier, Pietro Parisi, Antonio Tessari, Irma Dall’Abaco, Lidia Biraghi). Anche nel secondo dopoguerra la rivista continua ad interessarsi di arte sacra, delle vicende dei missionari, di dottrina e di cronaca francescana. Sul n. 1 (marzo 1951) è tracciato un profilo alla memoria di Padre Alfonso Berengo Morte. Sul n. 1 (marzo 1953) vi è un contributo di U. Vicentini, Il Convento di S. Francesco della Vigna. Il n. 3-4 (settembre-dicembre 1953) è un fascicolo speciale dedicato al VII centenario di Chiara d’Assisi.
Annotazioni
La pubblicazione del periodico è sospesa dal 1944 al 1945, e dal 1962 al 1965, sebbene la numerazione delle annate non tenga conto di queste interruzioni (il numero stampato nel giugno 1965 viene infatti segnalato come anno XXIX). Censore dell’Ordine: P. Leonardo M. Bello O.F.M.; censore ecclesiastico Prof. D. Giuliano Mortari [poi] approvata dall’ordine e dall’autorità ecclesiastica dal 1946 Nulla osta per la stampa sia dal ministro provinciale venezia Fr. Gerolamo Serafini sia Imprimatur Verona Can. G. Manzini Vic. Gen. Il 1946 un solo volume. La pubblicità, molto contenuta, compare solo dal 1948. Dal n. 1-2 (gennaio-giugno 1946), solo in copertina, il sottotitolo muta in «Rivista storico-artistica letteraria illustrata. Bullettino ufficiale della Associazione “Amici di S. Francesco”», poi in «Rivista storico-artistica letteraria illustrata e Bullettino ufficiale della Associazione “Amici di S. Francesco”», infine in «Rivista storico-artistica letteraria illustrata e Bollettino ufficiale della Associazione “Amici di S. Francesco”».
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia; Ateneo Veneto; Museo Correr; Biblioteca Nazionale Marciana; Istituto Studi Ecumenici; Università Ca’ Foscari - Biblioteca area umanistica; Fondazione Cini
Collocazione
Av: Per. 135
Mc: Per. 205
Bnm: Per. 1628
Ise: D VI
Baum: Dep-Baum Per ven fr
Fc: Per. 396
Consistenza
Bqs: I, n. 1 (marzo 1932) - XXXIII-XXXIV, n. 1-4 (1966-1967)
Av: XXIV, n. 4 (dicembre 1957) - XXVI, n. 1-2 (gennaio - giugno 1959); XXVII, n. 1-2 (gennaio - giugno 1960); XXIX, n. 1-4 (1962)
Mc: I (1932) - XXXIV (1967)
Bnm: I, n. 1 (marzo 1932) - XXXIII-XXXIV, n. 1-4 (1966-1967)
Ise: I, n. 1 (marzo 1932) - XXXIII-XXXIV, n. 1-4 (1966-1967)
Baum: I, n. 1 (marzo 1932); I, n. 4 (1932)
Fc: I, n. 1 (marzo 1932) - XXIX, n. 1-4 (1962)
Conservazione
Buona
Studi e bibliografia
G.E. Ferrari, Venezia editrice (per uno sguardo ai suoi più recenti prodotti), “Rivista di Venezia”, IV, n.s. (1958), p. 19; M. Isnenghi, La stampa, in Storia di Venezia l’ottocento e il novecento, a cura di M. Isnenghi e S. Woolf, III Il novecento, a cura di M. Isnenghi, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2002.
Compilatore
Marco Borghi