Vita periodico
1959-1962
Titolo
Il Volto
Sottotitolo
Periodico studentesco [da II, n. 5 (gennaio-febbraio 1961)] Rivista giovanile bimestrale
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia veneta [da III, n. 15-16 (settembre-dicembre 1962)] La Poligrafica, Padova
Sede
Redazione e amministrazione: presso Cesare De Michelis, Dorsoduro 3490; redazione di Roma: presso Cesare De Michelis, via Rovereto 11 [da II, n. 5 (gennaio-febbraio 1961)] Direzione amministrativa: Dorsoduro 3490 [da II, n. 6 (marzo-aprile 1961)] Direzione, amministrazione e redazione: calle Ragusei, Dorsoduro 3490
Numero pagine
Varie (da 29 a 54)
Formato
24x17,2
Prezzo
£. 100 [da II, n. 5 (gennaio-febbraio 1961)] £. 100, a.a. £. 500, a. sost. £. 1.000, a. ben. £. 5.000 [da II, n. 8-9 (luglio-ottobre 1961)] Numero arretrato il doppio
Periodicita`
Bimestrale
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Virginia Borghello [da II, n. 5 (gennaio-febbraio 1961)] Direttore: Cesare De Michelis; direttore responsabile: Virginia Borghello; comitato direttivo: Massimo Cacciari, Maurizio Meo, Paolo Peruzza, Maria Sonino, Michael Spina [da II, n. 6 (marzo-aprile 1961)] Direttore: Cesare De Michelis; direttore responsabile: Virginia Borghello; comitato direttivo: Massimo Cacciari, Maurizio Meo, Paolo Peruzza, Maria Sonino [da II, n. 8-9 (luglio-ottobre 1961)] Non compare più [da III, n. 11-12 (gennaio-aprile 1962)] Condirettori: Massimo Bollato e Silvio Lanaro [da III, n. 13-14 (maggio-agosto 1962)] Comitato direttivo: Massimo Bollato, Orio Caldiron, Silvio Lanaro
Organi redazionali
Redattore capo: Cesare De Michelis [da II, n. 5 (gennaio-febbraio 1961)] Segretario di redazione: Gualtiero Bertelli; redattore romano: Sandro Nigro; redattore milanese: Mathias Deichmann [da III, n. 13-14 (maggio-agosto 1962)] Segretario di redazione: Franco Masiero
Firme e collaboratori
Cesare De Michelis, Maurizio Meo, Fauso Simonato, Massimo Cacciari, Gianni Scarabello, Maurizio Reberschak, Giorgio Mancuso, Giannantonio Paladini, Gianni Montagni, Franco Bombassei, Pietro Caleffi, Paolo Peruzza, Roger Gambier, Gianni De Michelis, Giuliano Scabia, Vania Chiurlotto, Mario Isnenghi, Carlo Ludovico Ragghianti, Antonio Santoni Rugiu, Lorenzo Renzi, Patrizia Pizzinato, Silvio Lanaro, Gastone Sclavi, Massimo Bollato, Claudio Varese, Orio Caldiron, Anco Marzio Muterle
Profilo storico editoriale
“È il nostro «Volto» che desideriamo mostrare. Forse il programma è ambizioso, più probabilmente ingenuo, certo sincero. Questo giornale deve innanzitutto a chiarire, prima di tutto a noi stessi, chi siamo. (...) Non seguiamo correnti (tanto meno politiche); non abbiamo schemi prefissi; tutto ciò che riguarda noi ragazzi interessa, tutto ciò che è intelligente interessa. Non occorre essere scrittori per collaborare: basta esporre con schiettezza ciò che si è pensato con serietà e osservato con attenzione”, La Direzione, [Presentazione], I, n. 1 (novembre 1959).
L’interesse de periodico spazia in diverse direzioni: dalle questioni di attualità all’economia, dalla filosofia alla letteratura, dalla storia alla cinematografia, dai problemi internazionali all’attualità cittadina, pubblicando anche una rubrica di posta (con le lettere giunte in redazione), una rassegna bibliografica e delle poesie. Frequenti sono le interviste su argomenti specifici (sul n. 2 viene intervistata Ilia Ehremburg, pp. 10-16; sul n. 3 (marzo-aprile 1960) Lanfranco Caniato e Giorgio Zecchi sul piano regolatore, pp. 10-14; il n. 6 (marzo-aprile 1961) è dedicato interamente ai problemi della scuola e dell’università italiana con interviste a Paolo Chiarini e Paolo Alatri. Sul n. 11-12 (gennaio-aprile 1962), pp. 15-35, viene pubblicato il resoconto della Tavola rotonda su censura e centrosinistra, a cui hanno partecipato Orio Caldiron, Cesare De Michelis, Vincenzo Gagliardi, Matteo Matteotti, Riccardo Ravagnan, nello stesso numero (pp. 50-51) è pubblicata la lettera di dimissioni dal comitato direttivo di Massimo Cacciari e Paolo Peruzza motivate dalla mancanza di prospettive della rivista. Nell’editoriale Per un nuovo Volto, III, n. 15-16 (settembre-dicembre 1962), pp. 5-6, Cesare De Michelis informa i lettori che nel 1963 la rivista inizierà una nuova serie, muteranno il formato, la periodicità, la formula tipografica e l’impostazione degli articoli e delle rubriche, il sistema stesso della diffusione (...). Il Volto si propone di essere un mensile veneto accentrando l’interesse suo proprio sulla regione veneta come realtà geografica, storica, economica, politica e culturale nella quale siamo tenuti a vivere, lavorare, e dalla quale dobbiamo prendere le mosse”.
Annotazioni
Le pagine del primo fascicolo non sono numerate. La numerazione dei fascicoli è progressiva negli anni. La copertina e e l’impaginazione è curata da Patrizia Pizzinato.
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia; Biblioteca Nazionale Marciana; Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea
Collocazione
Bqs: Per. C 574
Bnm: PER.DDS. 149
Iveser: periodici estinti
Consistenza
Bqs: I, n. 1 (novembre 1959) - III, n. 15-16 (settembre-dicembre 1962)
Bnm: I, n. 1 (novembre 1959) - I, n. 4 (maggio 1960); II, n. 6 (maggio-aprile 1961) - III, n. 15-16 (settembre-dicembre 1962)
Iveser: II, n. 6 (marzo-aprile 1961) – II, n. 8-9 (luglio-ottobre 1961); III, n. 11-12 (gennaio-aprile 1962) – III, n.15/16 (settembre-dicembre 1962)
Conservazione
Buona, n. 1 mediocre (Bqs); buona (Bnm e Iveser)
Compilatore
Marco Borghi
per ingrandire l'immagine clicca qui