Vita periodico
1937-1965
Titolo
Unione Serafica
Sottotitolo
Palestra di cultura degli studenti cappuccini veneti
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Centro Arti e Mestieri - Isola di S. Giorgio [poi] Scuola Grafica del Centro Arte e Mestieri. Fondazione Giorgio Cini. Istituto Salesiano
Sede
Segnalata solo la sede del convento: SS. Redentore Giudecca
Numero pagine
Varie (da 36 a 57)
Formato
24,5x17,3
Prezzo
s.i.p.
Periodicita`
Semestrale
Organi direttivi
Direttore: F. Giovanni M. Dal Maschio [da XXIV, n. 2 (20 dicembre 1960)] Direttore: F. Rinaldo da Rovigo [da XXVII, n. 1 (maggio 1963)] Direttore: G. Giosuè [da XXVIII, n. 1 (luglio 1964)] Direttore: F. Costantino [da XXVIII, n. 2 (dicembre 1964)] Direttore: F. Enrico da Fossona
Organi redazionali
[da XXVIII, n. 1 (luglio 1964)] Redattore: F. Enrico [da XXVIII, n. 2 (dicembre 1964)] Redattori: F. Oreste da Maserà e F. Longino da Corte [daXXIX, n. 1 (giugno 1965)] Redattori: Fra Oreste da Maserà, Fra Leandro da Ceggia [da XXIX, n. 2 (dicembre 1965)] Redattori: Fra Leandro da Ceggia, Fra Timoteo da Terradura
Firme e collaboratori
F. Raimondo da S. Bartolomeo, El Ganzer, Fra Alfredo, F. Rinaldo da Rovigo, F. Ettore da Cittadella, F. Dionisio da Tribano, P. Fedele da Mussolente, Fra Longino da Corte, Fra Costantino da Pagnano, Fra Innocente da Ciano, Fratino Giorgio Zulianello, Fra Alfredo da Caltana, Fra Elio da Oiano, Un gransio, Fra Placido da Mestre, Fra Davide da Feltre, Fra Piermaria da Cesarolo, F. Nicola da Abettone, F. Gerardo da Piovene, F. Leandro da Ceggia, F. Anselmo da Paluello, F. Timoteo da Terradura, F. Nazareno da Morano, Fra Gioacchino da Edolo, Fra Artemio da S. Stefano, Fra Eugenio da Arre, Fra Bonaventura da Agnola, Fra Damiano da Noventa, Fra Nicola, Fra Deodato Maria da Padova, Fra Romeo da Thiene, Fra Berardo da Arzergrande, Fra Michele da Albignasego, Fra Giambattista da Liettoli, Fra Giammaria da Gorizia
Profilo storico editoriale
Il periodico, edito dallo Studio teologico dei padri Cappuccini del SS. Redentore (Giudecca), si occupa prevalentemente di argomenti religiosi, liturgici e teologici, vi sono anche notizie sulle ordinazioni sacerdotali, lavori e componimenti di fraticelli e allievi dello studio, testi di canzoni e preghiere, brani dei cerimoniali, cronache missionarie. Il n. 2 (20 maggio 1961) è interamente dedicato ai venticinque anni di vita della rivista il cui programma principale resta quello di “essere fedeli alla vostra giovinezza e all’ideale francescano. (...) La rivista sia, sempre più e sempre meglio, l’eco dei problemi giovanili, le ansie, le attese, le aspirazioni delle vostre anime, protese verso il sacerdozio. Ispiratevi all’attualità del messaggio di S. Francesco e puntualizzatene la forza fecondante e l’esuberante vitalità. Tutte le pagine di «Unione Serafica» siano espressione della vostra personalità. La giovinezza e la vocazione serafica determinino le direttive di marcia per il nuovo cammino”, cfr. Fr. Clemente da S.M., Unione Serafica, (l’intero fascicolo è ricco di informazioni sulla storia del periodico). Oltre agli studi religiosi sono pubblicati anche articoli di divulgazione scientifica, culturale, e alcune riflessioni su vicende di attualità; l’articolo di F. Dionisio, Arte moderna e noi, XXVI, n. 2 (ottobre 1962), pp. 28-29, ad esempio, denota una certa apertura nei confronti dell’arte e degli artisti contemporanei, rilevando il ruolo ispiratore della Chiesa, sul tema, si veda anche L.d.C, Jean Zrzavy “Pittore spirituale”, XXIX, n. 1 (giugno 1965), pp. 21-23. Il n. 1 (maggio 1963) è in buona parte dedicato a Venezia e ai veneziani (poesie, cenni storici), mentre il n. 2 (dicembre 1965) è un omaggio a Dante Alighieri e alla sua opera.
Annotazioni
La pubblicazione viene stampata col permesso dei superiori.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
PER.DDS. 0125. 02
Consistenza
XXII, n. 1 (dicembre 1958); XXIV, n. 2 (20 dicembre 1960); XXV, n. 2 (20 maggio 1961) - XXIX, n. 2 (dicembre 1965)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi