Vita periodico
1896-1897
Titolo
Uniamoci!
Sottotitolo
Organo dei lavoratori del Veneto edito a cura del Comitato Regionale Veneto di Propaganda della Federazione Italiana fra i Lavoratori del Libro
Motto
“Non temprate coltelli e pugnali, non torcetevi in pugni nodosi. O mani industri di lavoratori, voi dovrete portare nel mondo la libertà. Stringetevi soltanto in catena! Stringetevi forte, e, alla vostra stretta, le rocche vegliate dell’iniquità crolleranno”, F. Turati
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia M.S. Compositori
Sede
Redazione: presso la Federazione Italiana fra i Lavoratori del Libro, S. Luca, calle Bembo
Numero pagine
4
Formato
46x31
Prezzo
Cent. 5, a.a. £. 1,50
Periodicita`
Quindicinale
Cronache locali
Si
Organi direttivi
Redattore responsabile: Gaetano Agostino Rumor
Firme e collaboratori
Ruggero Panebianco, G. Prampolini, Ugo Gioppo, E. Mimiola, Cleto Pomo, Ignazio Mormino, Enrico Etturi, E. Lombardo
Profilo storico editoriale
“Noi, lavoratori dalla coscienza libera, noi che con l’organizzazione scuotemmo il giogo e strappammo la maschera alla borghesia infiacchita, noi sorgiamo per illuminare i disgraziati nostri compagni. (...) Uniamoci dunque e resistiamo alla irruenza del capitalismo; tarpiamo le sue ali viziose con la nostra forza. Siamo noi, lavoratori, che del mondo teniamo il bandolo; il mondo sta nel nostro pugno, organizzati possiam giocarlo come vogliamo”, Perché sorgiamo, I, n. 1 (22 novembre 1896).
Si tratta di un giornale socialista che riporta soprattutto notizie dalle fabbriche e dalle officine del Veneto (Vicenza, Treviso, Belluno, Verona, Venezia). Un editoriale firmato da Enrico Etturri, pubblicato sul n. 3 (7 febbraio 1897), inizia con queste parole: “Uniamoci! ecco la santa, fatidica parola, l’appello energico che un dì il filosofo Marx lanciava alle turbe indifferenti abbruttite dal giogo dei despoti. Uniamoci (...) per combattere il nostro nemico comune, il capitale, uniamoci per far trionfare i nostri santi diritti calpestati dall’esosità, dall’egoismo feroce di pochi che tiranneggiano su di noi”.
Annotazioni
In prima pagina sono riportate motti di Filippo Turati e Guglielmo Ferrero.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze; Raccolte Civiche - Milano
Collocazione
BncFi: GF.C.50.44
RcMi: GNEC.C.5042
Consistenza
BncFi: I, n. 1 (22 novembre 1896) - I, n. 3 (20 dicembre 1896) RcMi: II, n. 3 (7 febbraio 1897)
Conservazione
Mediocre
Studi e bibliografia
Ente per la storia del socialismo e del movimento operaio italiano, Bibliografia del socialismo e del movimento operaio italiano, vol. I Periodici, t. II Periodici tratti dalle raccolte della Biblioteca Nazionale di Firenze, Roma-Torino, Edizioni E.S.M.O.I., 1956, p. 904.
Compilatore
Alberto Castelli - Luca Polese Remaggi