Vita periodico
1910
Titolo
Terra veneta
Sottotitolo
Cartolina settimanale illustrata
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Officina grafica Boschini e Pontarolo
Sede
Direzione e amministrazione: fondamenta del Gaffaro, 3538
Numero pagine
6
Formato
14x9,2
Prezzo
Cent. 10, a.a. £. 5, a.s. £. 2,50, a.t. £. 1,25
Periodicita`
Settimanale
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Gerente responsabile: Giuseppe Bognolo
Firme e collaboratori
Pinelli
Profilo storico editoriale
L’editoriale di apertura afferma: “Si può? Lo domando anch’io come il PROLOGO e come il PROLOGO, senza aspettare che mi si dica: Avanti! da sola mi presento. Giudicatemi voi con occhio benigno e leggetemi in fronte il nome. E’ un nome che vi dice molte cose, che vi spiega dinanzi alla fantasia visioni di bellezza, che risveglia nella vostra mente poemi di tradizioni gloriose, che vi suscita il ricordo di epiche lotte, che vi porta colla voce del mare ampio che pulsa di italianità dall’una all’altra sponda, l’eco pacifica della terra dalla quale s’alza come un inno lieto, il canto operoso del lavoro. E’ un canto di poesia e di giovinezza che si ridesta per un ridestarsi di energie nuove della sublime cerchia dell’Alpi alle basse pianure solcate dall’Eridano antico. TERRA VENETA sarà l’eco di questo canto, e nelle modeste sue proporzioni cercherà di accennare agli impulsi del lavoro, sia ch’essi si esplichino nelle industrie già fiorenti, sia che diano fervore di vita alle aspirazioni nuove”. Nel primo numero si parla poi del Cadore, di Venezia, di Pontevigodarzere, di Padova. In generale gli articoli pubblicati riguardano località e città venete, artisti o esposizioni d’arte.
Annotazioni
Il periodico ha il formato di una cartolina ed è piegato come un depliant. S. Cella, Profilo storico del giornalismo nelle Venezie, Liviana editrice, Padova 1974, p. 112, segnala un periodico dal medesimo titolo, con periodicità settimanale e uscito dal 1876 al 1916.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
5.Ro.3
Consistenza
I, n. 1 (1 maggio 1910) - I, n. 7 (23 luglio 1910)
Conservazione
Buona
Compilatore
Giulia Albanese