Vita periodico
1915
Titolo
La Guerra
Sottotitolo
Giornale politico del fascio interventista rivoluzionario
Motto
Operai, studenti, rivoluzionari: questo è il vostro giornale: Leggetelo, Diffondetelo, Difendetelo
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia del Gazzettino
Sede
Redazione: piscina di Frezzeria 1672
Numero pagine
4
Formato
37 cm
Prezzo
Cent. 5 [da I, n. 4 (27 marzo 1915)] Gratis
Periodicita`
Settimanale
Organi direttivi
Gerente responsabile: Antonio Pedna
Firme e collaboratori
Sabatino Di Loreto, Agato Amantia, Enrico Rocca, Helios
Profilo storico editoriale
“Ieri eravamo la rivoluzione, oggi siamo per la guerra. Ieri esaltavamo le barricate come mezzo per rovesciare il decrepito mondo borghese, oggi esaltiamo le trincee perché le circostanze attuali non ci additano migliore sostituzione. Incoerenza? Contraddizione? No, cari imbecilli. L’incoerenza, la contraddizione non possono essere intese in senso formale. Essi si hanno quando le idee sono astratte dalla realtà, cioè quando si ha la coerenza che intendete voi. Oggi pensiamo diversamente da ieri perché ieri non è oggi”, Auspicio, I, n. 1 (6 marzo 1915).
Il giornale si schiera apertamente per l’intervento dell’Italia nel conflitto bellico.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
G
Consistenza
I, n. 1 (6 marzo 1915) - I, n. 7 (17 aprile 1915)
Conservazione
Buona
Compilatore
Margherita Angelini