Vita periodico
1927
Titolo
Almanacco goliardico 1927
Sottotitolo
Edito dal gruppo universitario mestrino
Luogo di pubblicazione
Venezia-Mestre
Tipografia - Casa editrice
Tip. Trentin, Mestre
Numero pagine
35
Formato
24x12
Prezzo
Omaggio
Periodicita`
Numero unico
Pubblicità
Si
Profilo storico editoriale
Si tratta dell’almanacco degli studenti goliardi mestrini. Per ogni mese dell’anno troviamo la descrizione del segno zodiacale e delle sue caratteristiche; in corrispondenza di luglio, mese di nascita di Mussolini, si trova un panegirico in suo onore. A pagina 3 vi è una specie di editoriale a firma Osulacam dal titolo Cosa siamo e come taluni ci dipingono, che cerca di chiarire la reale consistenza della goliardia, intesa come sano afflato intellettuale, non scevro da opere caritatevoli (in contrasto con coloro che invece speculano sulla vita studentesca): “ Ma fra tanta compiacenza e tra la simpatica considerazione di cui Voi - gentilmente ci onorate o sapiente nucleo di persone capaci di comprenderci - Vi sono altri, miseri spiriti di volgarissima intelligenza a cui la Natura tutto negò tranne la specie, che ci dipingono come quelli che non siamo ma quali appariamo al loro microcefalo cervello, atto soltanto a calunniare il Nostro operato ritenuto da loro scopo unico e sicuro mezzo per il procacciamento di più o meno lauti baccanali a danno di Coloro che essi chiamano, con vocabolo degno della loro mentalità, fessi”. A pagina 31 un altro articolo, intitolato Il goliardo,  ripercorre la nascita e lo sviluppo della goliardia in età medievale che si chiude unendo poi le tradizioni passate al futuro “splendente” della nazione italiana: “Tanto è vero che esso  - il goliardo -  è diventato un simbolo giocondo di giovinezza, di spirito nobilmente espansivo e simpaticamente tumultuoso, operante in nome delle buone tradizioni della civiltà e dello splendente avvenire della Patria”.
Reperibilita`
Archivio storico - Biblioteca dell’Università degli studi di Bologna
Collocazione
STUD 371.805 ALMG
Consistenza
1927
Conservazione
Buona
Compilatore
Riccardo Caporale