Vita periodico
1960
Titolo
La Cicca
Sottotitolo
Periodico studentesco
Luogo di pubblicazione
Venezia-Mestre
Tipografia - Casa editrice
Arti Grafiche E. Vianelli, Mestre
Sede
Direzione, redazione e amministrazione: presso M. Meneghel, via Col di Lana 19, Mestre
Numero pagine
Varie (14 o 18)
Formato
31,5x22
Prezzo
£. 60 [da 15 aprile 1960] £. 50
Periodicita`
Indefinita
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Marco Poggiopollini; condirettore: Miki Meneghel
Organi redazionali
Consiglieri di redazione: Remo Ardu, Gianni Marascalchi [da 20 maggio 1960] Consiglieri di redazione: Umberto Dinelli (red. per Mestre); Tito Stival (red. per Venezia); Paolo Chiozzi (red. per Treviso); Tullio Facch (red. per Padova)
Firme e collaboratori
Miki Meneghel, Ezio Galvan, Franco Busetto, Paolo Silvestri, Franco Zagato, Anita Trevisan, Alvise Medici, Gabriele Marussi, Renato Carcanella, Riccardo Spagna, Paola Vaccari, Gabriella Deling, Paolo Locas, Umberto Dinelli, Tito Favaretto, Lella Comunello, Ervino Ursich, Mario Zoppelli, Francesco T. Roffarè, Carlo Marsili, Gabri Toppan, Gabriele Masiero
Profilo storico editoriale
“Colei che fu sigaretta è stata presa come simbolo e denominazione del nostro giornale. (...) Dedicato agli studenti, perché nato ad opera di studenti e precisamente degli aderenti al Circolo «C. Angiolieri», il giornale attende di divenire portavoce dei problemi, delle speranze, delle critiche, degli entusiasmi degli studenti stessi. Nella nostra provincia, altri giornali studenteschi sono nati e... morti assai rapidamente. La «Cicca» ci auguriamo non abbia una fine così ingloriosa. Sarà conforme, se la sosterrete, ai vostri desideri; vi aiuterà nei momenti scolasticamente... brutti; vi darà il modo di poter apprezzare i vostri vent’anni che rappresentano un’età oltre la quale nessuno ha piacere di arrivare: barriera assai più significativa ed importante di quella del suono”, Prof. M. Poggiopollini, Eccoci, ci presentiamo, 1 marzo 1960. 
L’impostazione del periodico è simile a quella di altri giornali studenteschi: vi si trovano poesie, racconti, freddure, informazioni sportive, interventi di critica letteraria, cinematografica e artistica; la rubrica Giornale di bordo informa sulla cronaca studentesca cittadina (istituti sia di Mestre che di Venezia), vi sono notizie anche sull’attività del Circolo “Cecco Angiolieri”. Dal secondo numero muta la grafica di copertina (fotografia a colori) e compaiono inchieste su questioni di attualità internazionale (come l’armamento missilistico). Un comunicato della direzione, pubblicato sul numero del 20 maggio 1960, avvisa i lettori che il periodico “per inderogabili motivi di studio che tutti capirete” sospende le sue pubblicazioni.
Annotazioni
I tre numeri conservati sono segnalati come numeri unici in attesa di autorizzazione.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
PER.DDS. 0119. 07
Consistenza
1 marzo 1960 - 20 maggio 1960
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi