Vita periodico
1945-1946
Titolo
Bollettino e Rassegna del Lavoro
Sottotitolo
A cura dell’Ufficio regionale del Lavoro per le Venezie
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Stamperia già Zanetti
Sede
Direzione e amministrazione: Palazzo Duodo, S. Angelo 3584
Numero pagine
Varie (da 52 a 152)
Formato
24,5x17
Prezzo
£. 30, a.a. £. 330 [da a. II, n. 2 (dicembre 1945)] £. 50, a.a. £. 500
Periodicita`
Mensile
Organi direttivi
Direttore responsabile: Domenico Guadagnini
Firme e collaboratori
C.B., Bruno Sorato, Giuseppe Agostinis, Alessandro Candido, Gino De Bosio, Luciano Frescura, Alfonso Zamparo, Tiziano Morando, Remo Bonvicini, G. Dossa, Attilio Puja, Luigi Bianchi, Giorgio Marino Zorzi, Giuseppe Zaggia, Mosè Pongan, Giovanni Omacini
Profilo storico editoriale
“La pubblicazione di un «Bollettino e rassegna del lavoro» che rispecchi l’attività dell’Ufficio Regionale del Lavoro per le Venezie e degli Uffici Provinciali dipendenti corrisponde anzitutto alla necessità, oltre che di rendere conto del funzionamento e della vita di essi, di costituire un organo col quale divulgare gli atti ufficiali, i contratti collettivi e le più importanti notizie nel campo del lavoro. (...) Il vasto campo del lavoro, nei suoi riflessi economici e ricostruttivi, troverà pure diligente trattazione, così da offrire un panorama succinto, ma esauriente e completo, delle attività che si svolgono nelle varie provincie della regione per attuare opere pubbliche, migliorare le comunicazioni ed i trasporti, promuovere tutte le provvidenze ed iniziative necessarie a realizzare - non appena possibile - una sana e ben attrezzata ripresa turistica. (...) La Direzione intende imprimere al programma del periodico il concetto e le caratteristiche di libera ed ospitale palestra di discussioni e di studi; gli esperti, i lavoratori, i datori di lavoro, potranno sottoporre al pubblico esame le proposte, segnalazioni e suggerimenti ed inviare articoli anche a carattere polemico, inquantochè, nell’ordinamento democratico che la volontà popolare ha instaurato, la libertà di ponderata discussione e di serena critica non può che portare a fecondi risultati ed a concrete determinazioni e dalla dinamica del dibattito non potrà sorgere che una conclusione sicura avveduta e coscienziosa. (...) Altri temi che troveranno svolgimento riflettono la previdenza e l’assistenza sociale, la legislazione del lavoro, il collocamento ed il movimento della mano d’opera, la cooperazione, l’esame delle attività fondamentali economiche della regione: lo studio di tali problemi riuscirà senza dubbio utile e profondo”, La Direzione, Il nostro programma, I, n. 1 (novembre 1945), p. 1.
Il bollettino raccoglie e pubblica, ordinati cronologicamente, i testi delle ordinanze dell’A.M.G. (Amministrazione militare alleata) in materia di lavoro, i contratti e gli accordi salariali; vi sono anche corrispondenze e informazioni dalle varie province della regione. La Rubrica del lavoratore risponde ai quesiti posti dai lavoratori in materia sindacale e di assistenza. La pubblicazione cessa nel marzo 1946 per disposizione del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana; Biblioteca Querini Stampalia; Università Ca’ Foscari - Fondo storico
Collocazione
Bnm: Per. 1771
Bqs: Per. C 312
Caf: P.U. 1003/1
Consistenza
Bnm: I, n. 1 (novembre 1945) - II, n. 3 (marzo 1946)
Bqs: I, n. 1 (novembre 1945) - II, n. 3 (marzo 1946)
Caf: I, n. 1 (novembre 1945) - II, n. 3 (marzo 1946)
Conservazione
Buona (Bnm, Bqs)
Studi e bibliografia
C. Chinello, Classe, movimento, organizzazione. Le lotte operaie a Marghera/Venezia: i percorsi di una crisi, Milano, Franco Angeli, 1984, p. 485.
Compilatore
Marco Borghi