Vita periodico
1953-1956; 1963; 1982-
Titolo
Alta tensione
Sottotitolo
Periodico dei lavoratori elettrici
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia G. Dorigo [da I, n. 3 (7 ottobre 1953)] Tipografia Zanetti
Sede
Direzione e amministrazione: Ca’ Matteotti [III, n. 1 (febbraio 1955)] Direzione e amministrazione: Cannaregio 89 [da III, n. 2 (ottobre 1955)] Direzione e amministrazione: Cannaregio 1574
Numero pagine
4
Formato
43,7x31,2 [da luglio 1963] 34,5x24,5
Prezzo
s.i.p.
Periodicita`
Irregolare
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Amleto Rigamonti
Organi redazionali
Comitato di redazione: Cesare Zilio, Domenico Bellemo [compare solo su III, n. 2 (ottobre 1955)]
Firme e collaboratori
Amleto Rigamonti, Riccardo Volpin, Giuseppe Colombo, Electrus, Francesco Pompeo, G.P. Sartori, Bepi Melchiori, Furio, Celli, Riciotti, Marcello Zennaro, Domenico Bellemo, S.G., Preveato, Gino Bonvicini, Ezio, Mario Bertoldi, Giorgio Palmieri
Profilo storico editoriale
“Non allarmi questo titolo, né si presti a maliziose interpretazioni, che nel nostro pensiero non c’è associazione alcuna fra un «Alta tensione» e un ipotetico «Pericolo» per chicchessia. Esso significa, nel modo proprio di essere dell’alta tensione, che è - per definizione - una particolare concentrazione di energia, la sintesi di uno sforzo inteso a servire le aspirazioni e le idealità dei lavoratori, i loro interessi legittimi, nella vita aziendale e fuori dell’azienda, e meglio configurare i doveri e i diritti di ognuno, sforzo comune per stabilire, volta per volta, pazientemente, ostinatamente, «punti di incontro fra tutte le unità aziendali, per scoprire insieme le esigenze e le ragioni di un umano colloquio e di una chiarificazione». (...) E’ quotidiano d’azienda, in esso vivranno fatti, cose e persone della vita quotidiana svolta sul lavoro e fuori del lavoro, in esso appariranno suggerimenti e indirizzi atti a consolidare e rendere più operante l’unità dei lavoratori. Il giornale è di tutti e per tutti sarà una tribuna qualificata aperta a tutti i lavoratori che vorranno dibattere i loro problemi, portare le esperienze di lavoro, di organizzazione e di lotta, le loro esigenze, le loro aspirazioni”, A. Rigamonti, Perché è uscito, I, n. 1 (16 maggio 1953).
Il periodico pubblica gli atti e i documenti della Federazione Italiana Dipendenti Aziende Elettriche (organizzazione di categoria della Cgil). Le notizie trattano soprattutto temi di carattere sindacale e contrattuale, è pubblicata anche una rassegna stampa su questioni politico-economiche di attualità insistendo particolarmente sul tema delle nazionalizzazioni, si interessa inoltre dell’attività del Circolo sociale. La rubrica Angolo professionale è uno spazio dedicato ad approfondimenti di carattere tecnico-scientifico. Il n. 4 (15 dicembre 1953) è un’edizione straordinaria sullo sciopero dei lavoratori elettrici per rivendicazioni di carattere economico. Sul n. 5-6 (gennaio-febbraio 1954) per ricordare la Resistenza vengono pubblicate due lettere di condannati a morte (tratte dal volume Einaudi). Un bilancio dell’attività del giornale 1953-1963 è tracciato nel fascicolo del luglio 1963 da A.R. [Amleto Rigamonti], numero in gran parte dedicato alla fine del monopolio Sade e alla nazionalizzazione dell’energia elettrica e la nascita dell’Enel.
Annotazioni
La pubblicità è molto contenuta; il fascicolo pubblicato nel luglio 1963 è sprovvisto di numerazione e si compone di 8 pagine.
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia; Biblioteca Nazionale Marciana; Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della Società contemporanea; Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
Bqs: Per. A 51/e
Bnm: Per G 190.5
Iveser: Periodici estinti
Consistenza
Bqs: I, n. 2 (13 luglio 1953) - III, n. 1 (febbraio 1955)
Bnm: I, n. 1 (16 maggio 1953) - I, n. 3 (7 ottobre 1953); IV, n. 1 (dicembre 1956); luglio 1963
Iveser: III, n. 1 (febbraio 1955) - III, n. 2 (ottobre 1955); IV, n. 1 (febbraio 1956)
BncFi: I (1953); IV (1956); 1963; 1982-
Conservazione
Buona (Bqs; Bnm; Iveser)
Studi e bibliografia
I giornali sindacali. Catalogo dei periodici Cgil 1944-1976, a cura di B. Colarossi, T. Corridori, M. Macchiusi, Roma, Editrice Sindacale Italiana, 1977, p. 319.
Compilatore
Marco Borghi

per ingrandire l'immagine clicca qui