Vita periodico
1949
Titolo
La Bissona
Sottotitolo
Numero unico edito dall’Associazione “Cavalieri di S. Marco”
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tip. “Nuova Esperia”
Sede
Sede dell’associazione: S. Marco, calle dei Preti 1264
Numero pagine
8
Formato
42x29
Prezzo
£. 30
Periodicita`
Numero unico
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Responsabile: Arturo Da Re
Firme e collaboratori
Marius, Chechi Zorzi, Todaro, ADR, Ugo Fugagnollo, Agno Berlese, Unio Trabuio, Zeta
Profilo storico editoriale
“Non sono solo il titolo di un foglio unico, ma il simbolo di Venezia che passa e trionfa con la eterna sua gloria dogale, che non conosce tramonti. Quale sono? Ho più storielle, che solcano il «Canal Grande» fastose ed ognuna con un proprio nome, ma io sono la “Bissona” per eccellenza, nata dalla fantasia d’un poeta per la gloria della Serenissima, sono il simbolo dei veri veneziani, dei «Cavalieri di San Marco» che mi hanno evocata, perché a tutti mi rivolga e tutti inviti a cooperare”, La “Bissona”, Redentor 1949.
Il numero unico viene edito in occasione della festa del Redentore (alla quale sono dedicate poesie e sonetti in dialetto veneziano) con rassegne culturali, vignette e caricature. Nelle altre pagine, tuttavia, si affrontano questioni di cronaca e attualità cittadina (appello ai veneziani per la riapertura teatro Goldoni; rilancio del porto), soffermandosi, con toni umoristici, anche sul rapporto tra Venezia e Mestre e delle voci autonomistiche.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Numeri unici 242
Consistenza
Redentor 1949
Conservazione
Buona-mediocre
Compilatore
Marco Borghi