Vita periodico
1884-1917
Titolo
La Difesa
Motto
[da XXIX, n. 86 (16-17 aprile 1895)] “Fideles omnes liberter hortamur ut suo vos favore prosequantur itaque latius ubertusque quae unice spectatis commoda religioni ac civitati capiantur”, Leone XIII a “La Difesa”, Breve 10 aprile 1895.
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia dell’Immacolata, stesso indirizzo redazione [da XXI, n. 34 (11-12 febbraio 1887)] Tipografia antica Ditta Cordella [da XXIV, n. 1 (2-3 gennaio 1890)] Tipografia de “La Difesa” [da XXV, n. 37 (16-17 febbraio 1891)] Tipografia ex Cordella [da XXX, n. 1 (2-3 gennaio 1896)] Stabilimento Tipografico Nodari [da XXXI, n. 1 (2-3 gennaio 1897)] Tipografia Patriarcale già Cordella [da XXX, n. 224 (2-3 ottobre 1897)] Tipografia Patriarcale già Cordella [da XLIII, n. 283 (11-12 dicembre 1909)] Tipografia San Marco
Sede
Campo SS. Giovanni e Paolo, Ponte Cavallo 6381 [da XXIV, n. 1 (2-3 gennaio 1890)] Ponte dell’Angelo, San Marco 5321-22 [da XXV, n. 37 (16-17 febbraio 1891)] Campo SS. Giovanni e Paolo, ponte Cavallo, 6381 [da XXX, n. 1 (2-3 gennaio 1896)] SS. Giovanni e Paolo, calle della Testa n. 6125 [da XXXI, n. 1 (2-3 gennaio 1897)] SS. Giovanni e Paolo, ponte Cavallo 6381 [da XXXI, n. 224 (2-3 ottobre 1897)] S. Maria Formosa, calle degli Orbi n. 5194 [da XL, n. 3 (4-5 gennaio 1906)] la direzione rimane nella sede precedente mentre l’amministrazione si sposta a S. Bartolomeo, sottoportico del Pirietta, Palazzo Moro n. 5308 [da XLIII, n. 283 (11-12 dicembre 1909)] l’amministrazione resta nella sede precedente mentre redazione e direzioni si spostano in Campo S. Lorenzo, calle Antonini n. 5064 (dal XLVI, n. 302, 27-28 dicembre 1912) n. 5065
Numero pagine
4 [dal luglio 1917] 2
Formato
56x40
Prezzo
Cent. 5 (arretrato cent. 10), a.a. £. 20 (estero £. 30), a.s. £. 11 (estero £. 17), a.t. £. 6 (estero £. 9), presso l’ufficio vi sono delle riduzioni [da XXXI, n. 1 (2-3 gennaio 1897)] a.a. £. 18, a.s. £. 9,50, a.t. £. 5 [da n. 35 (13-14 febbraio 1905)] Si elimina la vendita presso l’ufficio [da n. 3 (4-5 gennaio 1906)] a.a. £. 16 (estero £. 30), a.s. £. 8,50 (estero £. 16), a.t. £. 4,50 (estero £. 8,50) [da n. 283 (11-12 dicembre 1909)] a.a. (estero) £. 20 [da n. 8 (12-13 gennaio 1910)] a.a. (estero) £. 30
Periodicita`
Quotidiana
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Gerente responsabile: Antonio Lombardini [da XXII, n. 118 (23-24 maggio 1888)] Gerente responsabile: Carlo Vianello [da XXXV, n. 170 (1-2 agosto 1901] Gerente responsabile: G.B. Zanon [da XLI, n. 294 (27 dicembre 1907)] Gerente responsabile: Giuseppe Bognolo
Organi redazionali
[Da XXXV, n. 149 (8-9 luglio 1901)] Giulio Modulo
Firme e collaboratori
Gli articoli sono quasi nella loro totalità privi di firma; rari nomi e pseudonimi cominciano a comparire con la guerra dei Libia e poi con la Grande guerra:“Apis” (notizie dal Vaticano), “fs”, “Hans”, C., “Fiamma”, “Pierre l’Ermite”, Filippo Crispolti.
Profilo storico editoriale
Dalla fine del 1889 inizia a pubblicare romanzi d’appendice in prima, seconda o in ultima pagina. Il quotidiano è favorevole alla guerra di Libia in chiave imperialista, conservatrice e antisocialista, con toni da “missione civilizzatrice” e da “guerra santa” e con richiami all’antico dominio romano. Prima del maggio 1915 il quotidiano è moderatamente contrario all’entrata in guerra in nome di motivazioni umanitarie e di considerazioni di misura e “buon senso”; sostiene la soluzione della via diplomatica. Al di là della volontà di allinearsi alla posizione del Governo e di assicurare la propria lealtà ad esso, nel 1915 l’adesione all’intervento si giustifica con l’idea dell’Italia obbligata ad entrare nel conflitto bellico per difendersi dall’aggressività di Austria e Germania. Forte è anche il richiamo alle suggestioni del dominio della Serenissima come legittimazione all’espansione nei Balcani e nell’Adriatico. Durante la prima guerra mondiale riporta le corrispondenze dal fronte di Giuseppe De Mori pubblicate sul quotidiano cattolico “Il Corriere Vicentino” di cui De Mori è condirettore. Il giornalista, nel 1916, viene presentato come corrispondente de “La Difesa” durante l’anno precedente, ma nel 1915 la sua firma non compare
Annotazioni
La numerazione della prima annata continua quella de “Il Veneto Cattolico” fondato nel 1867. Il quotidiano non si pubblica nei giorni festivi; si stampa in 5 colonne e, dal 1908, in 6 colonne. La pubblicità occupa tutta la quarta pagina e parte della terza.
Reperibilita`
Archivio Storico Comunale; Museo Correr; Biblioteca Querini Stampalia; Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Asc: Giornali
Mc: Giorn. A. 10
Bqs: Per. A 77
Bnm: Giorn. 16
Consistenza
Asc: XXI, n. 1 (31 dicembre 1886 - 1 gennaio 1887) - LI, n. 281 (1-2 dicembre 1917)
Mc: 1903 - LI, n. 281 (1-2 dicembre 1917)
Bqs: 1884-1917
Bnm: 1889-1917
Conservazione
Buona
Studi e bibliografia
N. Bernardini, Guida della stampa periodica italiana, Lecce, R. Tipografia Salentina, 1890, p. 712; A. Briganti, C. Cattarulla, F. D’Intino, Stampa e letteratura. Spazi e generi nei quotidiani italiani dell’Ottocento (Catalogo ragionato), Milano, Franco Angeli, 1996, p. 34
Compilatore
Eva Cecchinato