Vita periodico
1946-1947
Titolo
Gazzetta del Nord
Sottotitolo
Settimanale politico e letterario [da I, n. 4 (10 giugno 1946)] Settimanale dei liberali cattolici
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia del Gazzettino [da I, n. 14 (31 agosto 1946)] Officine Grafiche Carlo Ferrari
Sede
Direzione, redazione e amministrazione: Bocca di Piazza n. 1278 [da I, n. 3 (3 giugno 1946)] Direzione, redazione e amministrazione: S. Croce n. 863
Numero pagine
Varie (2 o 4)
Formato
59x41
Prezzo
£. 5 [da I, n. 3 (3 giugno 1946)] £. 10, a.a. £. 250 [da I, n. 14 (31 agosto 1946)] a.a. £. 500
Periodicita`
Settimanale
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Giacomo Noventa
Firme e collaboratori
Giacomo Noventa, Marco Marcuzzo, Giorgio Chiesura, Angelo Sanfelice, Renato Castellani, John Lehman, S. Tron, Wickhan Steed, Giovanni Necco, Nicola Ciarletta, Luigi Scarpa, Pietro Pancrazi, Franco Fortini, Giampiero Carocci, Renato Castellani, Clemente Fracassi, Valentino Bucchi, Giorgio Bassani, Aldo Garosci, Edmondo Cabrini, Neri Pozza, Matteo Ajassa
Profilo storico editoriale
“La Gazzetta del Nord che raccomandiamo in modo particolare alla attenzione dei lettori della circoscrizione di Venezia e Treviso è un giornale indipendente: un giornale desideroso di collaborare con tutti i partiti: benché il suo direttore sia ancora iscritto alla sezione veneziana del Partito Liberale; o appunto per questo. In mezzo alla stupida indifferenza dei molti, contro la miopia reazionaria di qualcuno e lo snobismo rivoluzionario di altri, la Sezione veneziana del Partito Liberale offre da molti mesi un esempio di indipendenza tanto più ammirevole, in quanto non è stato finora seguito da nessuna altra sezione del P.L. né di altri partiti”, cfr. La Gazzetta del Nord, Partiti di centro, I, n. 1 (20 maggio 1946), p. 1.
Il periodico nasce essenzialmente come uno strumento di informazione politica ispirato dai principi liberali; in prima pagina sono pubblicati articoli di approfondimento politico con riferimento all’attività del Partito liberale, ad esempio G. Noventa, Non vergognarsi di essere liberali, I, n. 1 (20 maggio 1946), pp. 1-2. Vi sono anche articoli e contributi di carattere economico, romanzi, critica letteraria, poesie (alcune tradotte da Aldo Camerino). In vista del referendum istituzionale il giornale invita i lettori a riflettere attentamente sul voto, sebbene, sulla questione, la federazione veneziana del Pli si sia schierata in favore della monarchia, cfr. Abdicazione e problema istituzionale, I, n. 1 (20 maggio 1946). Un comunicato pubblicato sul n. 3 (3 giugno 1946) informa che il direttore Giacomo Noventa “per dedicarsi esclusivamente alla direzione della «Gazzetta del Nord» - e per conservare tutta la sua libertà e indipendenza di giudizio nella nuova lotta politica che sta per iniziare e nel necessario approfondimento dell’idea liberale” ha rassegnato le sue dimissioni da Presidente della Sezione di Venezia e da socio del Pli. Dal n. 5 (17 giugno 1946) il giornale si fa promotore di un dibattito per la stesura di un programma per un Movimento Liberale Cattolico, i toni sono anticomunisti, il manifesto sarà pubblicato nel n. 16 (14 settembre 1946). Pubblica articoli di politica e cultura che spesso vengono intese una in funzione dell’altra. n. 18 (5 ottobre 1946) e n. 19 (19 ottobre 1946) n. 20 (2 novembre 1946) pubblicato il saggio di Noventa Principio di una scienza nuova scritto tra il 1934 e il 1935. L’ultimo numero riporta Il lamento di un pescatore, profugo da Pola e le penetranti riflessioni di Giorgio Chiesura La loro Italia sull’esodo degli istriani.
Annotazioni
Dal n. 18 (5 ottobre 1946) i fascicoli vengono segnalati come “numero fuori commercio”.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana; Biblioteca Querini Stampalia; Museo Correr
Collocazione
Bnm: Giorn. 85
Bqs: Per. A 171
Mc: Giorn. A 33/e
Consistenza
Bqs: I, n. 1 (20 maggio 1946) - II, n. 27 (22 febbraio 1947)
Bnm: I, n. 1 (20 maggio 1946) - II, n. 27 (22 febbraio 1947)
Mc: I, n. 1 (20 maggio 1946) - I, n. 4 (10 giugno 1946)
Conservazione
Buona (Mc); mediocre (Bqs)
Studi e bibliografia
Fr[anco] F[ortini], «Gazzetta del Nord», “Il Politecnico”, II, n. 31-32 (luglio-agosto 1946), p. 51.
Compilatore
Marco Borghi