Vita periodico
1921-1941
Titolo
Il Gazzettino Illustrato [da XX, n. 34 (agosto 1940)] Il Sabato
Sottotitolo
Settimanale delle Tre Venezie [da IX, n. 3 (20 gennaio 1929)] Non compare più
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia del Gazzettino [da XIII, n. 4 (22 gennaio 1933)] Calcografia del “Gazzettino Illustrato”
Sede
Uffici della rivista: Palazzo Gritti Giustinian Faccanon e Merceria, calle delle Acque
Numero pagine
Varie (da 8 a 20)
Formato
39,5x27,5 [da IX n. 1 (6 gennaio 1929)] 38x27,5
Prezzo
Cent. 20, a.a. £. 10 (estero fr. 12,50), a.s. £. 5,50 (estero fr. 6,75 [da] 20 cent., a.a. £. 15, a.s. £. 8, a.t. £. 4,50 [da III, n. 52 (30 dicembre 1923)] Estero: a.a fr. 20 a.s. fr. 11 [da VII, n. 51 (18 dicembre 1927)] Estero: a.a. fr. 30, a.s. fr. 16 [da VIII, n. 1 (1 gennaio 1928)] Cent. 30 [da IX n. 1 (1 gennaio 1929] Estero. a.a. £. 30, a.s. £. 16 [da XIX, n. 11 (7 marzo 1937)] Cent. 40, a.a. £. 17,50 (estero £. 30), a.s. £. 9 (estero £. 18), a.t. £. 5 (estero £. 9 [da XX, n. 19 (12 maggio 1940)] Cent. 50
Periodicita`
Settimanale
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Indici e sommari
Alla fine del n. 53 (31 dicembre 1922) è pubblicato un “Indice delle materie” delle prime due annate (1921-1922); lo stesso indice viene pubblicato alla fine dell’ultimo numero di ogni annata.
Organi direttivi
Responsabile: Giovanni Cristofoli [da I, n. 30 (4 dicembre 1921)] Gerente responsabile: Luigi Marcato [da IV, n. 30 (27 luglio 1924)] Redattore capo responsabile: Arturo Maffei [da VI, n. 5 (31 gennaio 1926)] Direttore responsabile: Gianpietro Talamini [da XIV, n. 39 (30 settembre 1934)] Direttore responsabile: Gio. Antonio Talamini [da XIV, n. 45 (11 novembre 1934)] Direttore responsabile: Ennio Talamini [da XVI, n. 41 (11 ottobre 1936)] Direttore responsabile: Giorgio Pini [da XVII, n. 30 (25 luglio 1937)] Direttore responsabile: Gino Rocca [da XVIII, n. 34 (21 agosto 1938)] Nino Cantalamessa Giampietro Talamini, Lionello Fiume
Firme e collaboratori
Berto Barbarani, Pompeo Molmenti, Lionello Fiumi, Sandro Baganzani, dottor ipsilon (o Ypsilon), H. J. Magog, Giovanni Simonato, Rita Fambri, P. Ghirardini, Gian Capo, Giuseppe Arnould, Attilio Lazzari, Giovanni Centorsi (o Centorbi), Lina Arianna Jenna, Bepi Larese, il grafologo, El venezian, Giovanni Cenzato, Narciso Quintavalle, Professor effe, azzurrino, Giuseppe Avon Caffi, Edvige Salvi, Ettore Bogno, Mario Novari, Guido Marta, Duilio Zuanelli, Magda Norfo, Buccaro Galliano Arimondes, G. Bertolaso, Achille Della Santa, D.B.I., G. Bubba, Carlo Magello, Mario Sandri, Giuseppe Marioni, Cesarino Giardini, Arturo Maffei, Antonio Gobbato, F., Benenti e Busato, G. Niccolini, Antonio Pilot, A.B., G. Dell’Oro, Bernardi Galliano, Cesco Tommaselli, il Mago, Franco Ciarlantini, Antonio Avena, Alfredo Vezzani, Giovanni Dolcetti, M. Pezzè Pascolato, Raffaello Barbiera, Clarice Pedrocco, Riccardo Ferrero, Carlo Biadene, Umberto Morucchio, Marco Vianello, Rafa [Raffaello Michieli], Walter Vaccari, Pio Bortoluzzi, Giuseppe Bolla, V., oto, Enrico Grasso, Enrico Marchi, Gib., B., Adriana Di Carrara, Guglielmo Bonuzzi, Aldo Caron, Luisa Pirani Barozzi, A.C., Bruno Zola Zuliani, Amerigo Manzin (o Manzini), Domenico Varagnolo, Luigi Nenni, Alcar. (Aldo Caron), Tito Giovio, Arnaldo Ferriguto, Efisio Norfo, Enrico Motta, Gib., Donna Mara, Luigi Venni, Emilio Silvestri, Raimondo Collino Pansa, g.b., G. Sabalich, Gino Padovani, C.M., A. Garbeglio, Vincenzo Mortillaro, Gifer., Elio Zorzi, Vittorio Cavazzocca Mazzanti, Paolo Bellezza, Renzo Perotti, G. B. Scarpa, PIBI, Alain Darcel, Geppy Cristaldi, Rodolfo Salvadori, Ada Negri, Mario Alberici, V. Rusca, Celestino Garibotto, Giovanni Da Via, Adele Albieri, Giulio Piazza, Giulio Bonani, Argus, Antonio Toffoletti, Lector, Giovanni Dazzi, Arturo Boscariol, Silvio Stringari, Mario Buzzichini, Nemo, Augusto Meneghetti, Universum, Giannetto Bongiovanni, Carlo Dadone, Federico Binaghi, Francesco Nardello, Marco Orio, Giuseppe Del Zotto, Remigio Marini, Maurice Landay, ginc., Antonio Bordignon, Irma Valeria, ginco., Assiro, H. Harden, L’ignoto, Paul D’Argens, Carlo Merlini, Gastone Hartsarich, C. Astern, Eolo, Teresa Sensi, Tullio Fier, L. Brosch, Marco Marchini, A.M., Spar., Berto Bertù, Cesare Musatti, Gaetano Ferrante, Rico Da Ceneda, Mario Brunetti, Lodovico Querini, Albano Baldan, R. Battaglia, alfa, Pikwik, O.R., Mario Monticelli, A. Piccinini, Eugenio De Lupi, Giorgio Spagnoli, Ernesto Corsini, Piero Operti, Pina Dal Piaz, A. Ervas, Bibliofilo, Cirano, Taulero Zulberti, Cornelio Parolari, Pietro Nov, Polifilo, Enrico Uccelli, Pinis, Mario Ghisalberti, Enrico Marcabruni, Leonello Rupolo, el reporter, Pasquale Martire, A. De Piro, Angelo Berenzi, Alberta Alberti, Alberto Mario Perbellini, G.M., Olp. (o O.L.P.), Ezio Camuncoli, A. Mozzetti Monterumici, Giuseppe Ballarin, L.P.B., Gioc., Giuseppe Picotti, Giovanni Necco, Linneo, Betto Sergini, V.A. Nello, Attilio Simioni, Angelo Neri, Adriano Lam, Guimar, Alberto Viviani, Tahara Bey, Leonino Da Zara, P. M. Bardi, Nomenclator, M., Autographarius, Nino Vigna, Raffaello Biordi, Francesco Scarpa, Giuseppe Silvestri, G. Ferri, Giuliano Filippini, Giovanni Ceriotto, Raimondo Erbetta, Gagliardettino, Prete Lovo, Attilio Gobbo, B.B., G.A., S.S., L’infermiere, N.C., G. Ton, L.V., L.P.C., Sandro Cassone, Faloppa, R. Chiminelli, V. Righini, Silvio Emanuele Branzi, Giovanni Fiorin, G. Maran, Mario Vugliano, Barz, R. Peretti, Observer, Giacomo Boschieri, A. Zaiotti, N. Cassan, N. Maglia, Angelo Poli, Armando Michieli, A. Pollin, Ettore Tambara, L. Osterba, V.R., G. Gottardi, Paolo Segonzac, Sandricense, Antonio Nicodemo, Angelo Tiozzo, Alfredo Segrè, R.B., Ugo Costa Gangemi, Giacomo Santi Delwienne, Luigi Marson, Giorgio Furlanetto, E. Faustini, Enrico Rivotto, Luigi Valsecchi, Emilio Ninni, Uberto Coruzzi, Rina Leone, Rosa Mari, Pelorosso, Adriano Lami, Pino Ongaro, Luigi Trentini, Eva Tea, Ferruccio Cuoco, O. Da Pisa, Giovanni Troyer, Mario Suto, Attilio Baradel, Edoardo Paoletti, Fernando Zanon, E. Sienckiewicz, V. Orter., Pietro Benedetti, Pippo di Fonteselva, Leonardo Carli, Anthos, Umberto Morelli, Ottorino E. Passarella, Alberto Bertolini, Rigo Varagnolo, Afxedio, Gec., D.G. Lombardo, G. Canziani, Il Buongustaio, Riccardo Molon, Leone Prandstraller, Bice Griffini Baratta, Paolo Rossetti, G.A.M., Quirino Fiorini, Beppe Leonardi, Maria Castorani Milli, Giovanni Coia, Q. Da Brescia, Gamma, Antonio Talamini, Giuseppe Flechia, Olga Pisani, R. Bocciner, Nori, Luigi De Biasi, Tullio Panizza, Gino Isalberti, Annibale T., M.S., Anita Bencovich Zennaro, Leonello Porta, Arnould Galopin, Carlo Brighenti, Emilio Zago, Iodd, g.o., A. F. Baruffaldi, G. Bis., Cofra, Emanuele Meschini, Many, Emilio Richebourg, r.b., Dionero, Fragiocondo, Dioneo, D.E., gienne, Alma, Marco Nerilli, S.T., Enzo Paladini, Michele Lermontov, Eugenio Genero, Franco Fraschetti, Lorenzo Padoan, Fulvio Minelli, E.M., Index, A.V., Nello Gripetti, A.F., R. Di Pont-Jest, Ester, Silvio Marconi, el nobilomo, Lo Stenografo, Nicolò Bacichi, Giuseppe De Bonetti, Mirandolina, Nicola Di Giacomo, L. Conton, Raffaello Michieli, Jean Bonnery, Silvio Melega, Omega, Carlo Di Maurizio, Alessandro Polacco, Vittoria Gazzei-Barbetti, Amadio Brombo, Alfonso Sandro, Leonetto Leonaldi, Eugenio Candiago, Maria Teresa Cinti, Tom, Roberto Grimani, Lucia Venturelli, Lino Elio Briani, G.V. Sampieri, Emanuele Cobra, Giuseppe Biasuz, Mylkas, Zozislaw Jachimecki, G. Luigi Cerchiari, Luisa Paola Bonetti, Fanny Dini, Alberto Cattonaro, Mila Glariani, Olga Bonzio, Ignazio Garra, Saverio Cassarà, Fausto Girotto, T.S., Ugo Calabrese, A.I., Giacomo Sandri, Un vecchio patavino, Collodi nipote, Adriana De’ Gislimberti, Salvatore Armando Inghilleri, Lida Fusco Zuffellato, Luigi Tommaseo, Elsa De Zolt, Silvia Bernardini Mugna, Aristide, Antonio Minotto, p. Othilius, Aidee, Calau, S. M., V. Moresco, Saverio di Montépin, Mario Sutto, Bruno Tosi, Aldo Ostidich, A. Magadesi, Mary Tosi Raineri, Diomede Chini, Giuseppe Messana (o Messina), un vecchio Patavino, Mariano Vettori, Giuseppina Bortolato, Giorgio Barucco, degis., Giulio Zannini, g., Ferruccio Costantini, G.C., Andes, J. B., Valentina Horoszkiewicz, Tommaso Da Marsala, Oliviero Olivari, Mariska, Raoul Cirilli, Luigi Candida, Gèorges Sim, Canciano Ferro, Alfonso Lanza, Eugenio Prandi, Ostoja, “Frate Allegro”, Maga, gielleci, Andrea D’Angeli, Jolanda Brocchi, Federico Robilotta, D. Nino, LBB., Mafalda, N. Conigliani, Georgius Da Vinegia, Adriano Cosci, Vittorio Foschini, Ati, Leony, Alfredo Surano, Igino Tiozzo, Mario Da Venezia, Renè Thévenin, Ibis, Leony (Leonilde) Settembrini, Marco Assueri, Bianca I. Dolor, Ersilia Salvadori, F.P., G. Libera, Antonio, Francesco Semi, Alfredo Alemanni, Gino, Nic, Luigi Boni, Angelo Castaldi, Pio Gazzetta, Nino Forcellini, Amalia Cararia, Umberto Sicchiero, L.O., fr. Amadio, D.O., D.M., Amerigo Malignano, G.Z., Secondo Incisa, L’Osservatore, G. Cavalletto, H. De Gorsse, J. Jacquin, Cesare Marchesini, Filippo Pasquini, A. Bortoluzzi Marzocchi, L. Bandarin, Massimiliano Cardini, x., Bianca Danieli, Gin., Livia, Carlo Ascolese, Ugo E. Imperatori, Rossano Zezzos, G. Olivotto, Pierina Piutti, Renato Casilli, Fernando Cervelli, V.N., Attilio Scarpa, Lina Bandarin Bernardi, E. Guido Izzo, Antonio Candio, Attilio Valente, Anna Gambaro, Patavinus, Raffaele Corradini, Luisa Fedeli Lombardi Sensi, R. Mario Zago, Alfonso Fresa, Attilio Guzzardo, Luigi Faini, Luigi Marini aciprete, Arcangelo Salvatori, Tullio Salvatori, Domenico Vaccari, Andrea Giovene, Ida Cavicchi Antonelli, Erminia Lombardini, Giuseppe Giffi, Vittorio Pastori, U.L., A.G., Gildo Meneghetti, Ma. Ga., Giorgio Ohnet, Giuseppe Magri, Adamo Leandri, Odo Samengo, Maria Luisa Viviani Quintili, Curotti Lea, B. Borrelli, Pino Tedeschi, Teresa Bortolotti, Nina Padovan Bolla, Maria Barbaro, Luigi Guidaldi, Vittorio Fiale, Anna Toniolo, Edoardo Giani, Andrea Pais, Z, Glauco, Livio Bottazzi, Enzo Ricciardi, Ferruccio Ferroni, Rina Tissi, Luigi Pescasio, D. Jarach, h, Aldo Sartorio, S., Mario Carmelindo Giusti, Federico Cusin, F.B., Mario Tortora, Andrea Badini, Vincenzo Baggioli, Mauro Maurizi, Nello Matteucci, Paride Leiss, Pietro Capasso, Odo Samego, Manlio Barilli, Luisa Silva, Luciana D’Angiò, M.V., Leo Sette, Adriana De Gislimberti, Memi Bortolini, Maria Dal Dosso, Fernanda Ascoli, G. Fanelli, Mario Salvi, Gino Meneghini, Giovanni Monzini, Giuseppe Neri, Umberto Favia
Profilo storico editoriale
“La rivista che oggi presentiamo alla benevolenza dei fedeli lettori del Gazzettino è attuazione di un sogno da gran tempo accarezzato: creare il nostro settimanale illustrato e tale che la nostra Venezia e la regione veneta non abbiano molto da invidiare alle altre maggiori città d’Italia. I lettori giudicheranno se, e quanto, vi siamo riusciti. Certo è che simpatico e chiaro si disegna il nostro programma. Noi ci proponiamo di illustrare le bellezze naturali ed artistiche delle Tre Venezie, e, ad un tempo, di dedicare le nostre colonne con abbondanti testimonianze fotografiche ai grandi problemi che alle terre liberate si connettono. Ma poiché Il Gazzettino Illustrato riesca veramente gradito ad ogni ceto di persone, noi faremo della nostra rivista anche una amena ed istruttiva lettura dove suggestivi romanzi, attraenti novelle, delicate poesie, sempre dei migliori autori, di preferenza veneti, si alterneranno ad interessanti rubriche di varietà e curiosità scientifiche, storiche, mediche, agrarie, casalinghe, umoristiche e via dicendo. Allo sport veneto, tanto negletto dalle riviste specializzate di Milano e Torino dedicheremo intere pagine di fotografie; né trascureremo di illustrare gli avvenimenti veneti e quelli più importanti nazionali e mondiali. Arduo è il compito, ma ci sorregge la fiducia di essere seguiti con amore dal pubblico, dappoichè tutti i più illustri scrittori veneti, da S. E. Luzzatti, faro luminoso, al senatore Molmenti, da Carlo Raffaello Barbiera a Berto Barbarani, alla pleiade di scrittrici (dalla Pascolato alla Salvi), alle promettenti speranze giovanili, tutti contribuiranno alla nobiltà delle nostre pagine. Tra i primi ad illustrare l’opera nostra saranno pure i forti pittori veneziani che, alternandosi nell’artistico lavoro, ci daranno ogni settimana dei veri quadretti ad ornare piacevolmente le nostre colonne. Il Gazzettino quotidiano del Veneto, dopo trentacinque anni che lotta da solo, meritava davvero un figlio che, cogli anni, diventerà un fratello, un combattente al suo fianco. Un saluto ai veneti, alla gloriosa capitale veneta... e avanti!”, G. Talamini, L. Fiumi, Esordio, I, n. 1 (16 maggio 1921), p. 2.
Il giornale rimarrà per tutta la sua durata sostanzialmente fedele al programma iniziale, con le sole eccezioni della copertina, che passa quasi subito ad essere occupata non da disegni ma da foto, e delle terre liberate, i cui problemi passano presto in secondo piano rispetto a quelli del Paese e del Veneto in generale. Per il resto “Il Gazzettino Illustrato” è un periodico d’intrattenimento, che - coerente con il suo titolo - dedica ampio spazio alle immagini, mentre cresce via via anche la parte occupata dalla narrativa d’intrattenimento, sia sotto forma di romanzi a puntate che di racconti brevi. Non mancano i giochi e i “consigli pratici”, né la moda (il che lascia chiaramente intravedere che le donne erano una parte importante del pubblico). Grande rilevanza, soprattutto iconografica, hanno le manifestazioni del regime (adunate sia locali che soprattutto romane o comunque alla presenza del duce; parate; inaugurazioni delle città dell’agro “redento”), le visite di personaggi politici stranieri in Italia, poi la guerra d’Etiopia e quella di Spagna, infine quella mondiale, i vari incontri di Mussolini con Hitler e gli altri gerarchi nazisti. I lettori erano concentrati nel triveneto, e in Veneto in particolare, ma non mancavano quelli da tutta Italia nonché gli emigrati all’estero che continuavano a leggere il settimanale.
Supplementi
Il ponte del Littorio, supplemento al n. 17 (23 aprile), £. 1, pp. 30; visita di Hitler Stra (in Fondo Turcato, ultima busta rossa senza numerazione)
Annotazioni
Dal n. 2 (23-30 maggio 1921) non esce con la data del giorno ma con quella della settimana; dal n. 7 (26 giugno 1921) torna con la data del solo giorno di uscita. Inizia con la copertina disegnata, ma passa velocemente alle riproduzioni fotografiche: la prima compare sul n. 16 (28 agosto 1921) e ritrae l’arrivo del principe di Piemonte a Venezia. Il n. 4 (24 gennaio 1926) esce senza l’indicazione del responsabile. Nella collezione conservata alla Biblioteca Nazionale Marciana sono conservati due n. 34 (24 agosto 1924): il primo aveva la copertina occupata dalla foto che ritraeva “La salma di Giacomo Matteotti restituita alla nativa Fratta Polesine. Un imponente corteo di ben diecimila persone convenute da tutte le parti d’Italia attraversa il paese, seguendo commosso la bara, che è sorretta a spalle dagli intimi dell’assassinato”; la seconda versione del fascicolo è del tutto identica alla prima eccetto che per la copertina, occupata invece dalla foto dei danni provocati da una frana in provincia di Bolzano. Dal n. 51 (18 dicembre 1927) oltre alla data secondo il calendario gregoriano porta anche l’indicazione dell’anno dell’era fascista. L’ultimo numero (18 agosto 1940) presenta un trafiletto in cui si annuncia la trasformazione del giornale in “Il Sabato” che avrebbe sostituito “Il Gazzettino Illustrato” con veste grafica rinnovata e cambiando il giorno d’uscita dal giovedì al sabato appunto.
Reperibilita`
Museo Correr; Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Mc: Giorn. D 1
Bnm: Giorn. 79
Consistenza
Mc: I, n. 1 (16 maggio 1921) -  XX (1940), lacunosi 1922-1923;1933-1940; I (1946); II (1948) - IV (1949/50), lacunosi 1949-1950/51
Bnm: I, n. 1 (16 maggio 1921) - XX, n. 33 (18 agosto 1940); 2(1948)-5(1952); 15(1962)
Conservazione
Presso la Biblioteca Nazionale Marciana mediocre, eccetto che per la prima annata, i cui numeri, davvero in cattivo stato, hanno tutte le pagine sfrangiate, il che talvolta rende impossibile la lettura di qualche riga. I primi fascicoli dell’annata IV (1924) sono in uno stato pessimo e la rilegatura è completamente sfasciata. Anche le altre annate hanno la rilegatura in uno stato non buono, tanto che le prime pagine di molti volumi sono ormai staccate, inoltre sfogliarli significa provocare quasi sicuramente il distacco di qualche altro foglio. Non sono troppo rare le pagine strappate, quelle da cui è stata ritagliata qualche foto, quelle scarabocchiate…
Studi e bibliografia
L. Pirazzo, «Il Gazzettino Illustrato», «Italia Nova», «La Settimana Religiosa»: i settimanali a Venezia 1935-1940, tesi di laurea, Università degli Studi di Venezia, Facoltà di Lettere e Filosofia, relatore prof. M. Isnenghi, a.a. 2000-2001; M. Isnenghi, La stampa, in Storia di Venezia l’ottocento e il novecento, a cura di M. Isnenghi e S. Woolf, III Il novecento, a cura di M. Isnenghi, Roma, Istituto della Enciclopedia Italiana, 2002, pp. 1974-1975.
Compilatore
Luca Pirazzo