Vita periodico
1948-1955
Titolo
L’Idrovia padana
Sottotitolo
Rivistra bimestrale di problemi della navigazione interna nella pianura del Po
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Officine Grafiche Carlo Ferrari
Sede
Redazione e amministrazione: presso Officine Grafiche Carlo Ferrari
Numero pagine
Varie (da 22 a 63)
Formato
23,9x16
Prezzo
£. 300, a.a. £. 1.500
Periodicita`
Bimestrale
Pubblicità
Si
Indici e sommari
L’indice generale annuale viene pubblicato nell’ultimo fascicolo di ogni annata
Organi direttivi
Responsabile: Elio Zorzi
Organi redazionali
Comitato di redazione: Camillo Beretta, Giuseppe Gazzano, Gino Luzzatto, Annibale Pallucchini, Franz Rittmann, Luigi Vollo, Elio Zorzi [da III, n. 1 (gennaio-febbraio 1950)] Comitato di redazione: Camillo Beretta, Giuseppe Gazzano, Gino Luzzatto, Annibale Pallucchini, Franz Rittmann, Giuseppe Tortarolo, Luigi Vollo, Elio Zorzi [da VI, n. 5 (settembre-ottobre 1953)] Comitato di redazione: Camillo Beretta, Giuseppe Gazzano, Gino Luzzatto, Giovanni Padoan, Annibale Pallucchini, Franz Rittmann, Giuseppe Tortarolo, Elio Zorzi 
Firme e collaboratori
Alfredo Schaller, Annibale Pallucchini, Luigi Candida, Franz Rittmann, Giuseppe Gazzano, Ing. Luigi Vollo, ing. Eugenio Salvi, Nello Celio, Cesare Zen, avv. Antonio Antognini, ing. Guido Ferro, Gino Luzzatto, avv. Aleardo Pini, ing. Giuseppe Sandrini, Camillo Beretta, Matteo Maternini, prof. Antonio Brunetti, ing. Guido Bertolazzi, Giovanni Padoan, Umberto Bertùccioli, Ernesto Barbieri, Vittorio Cavallari, Antonino Santarelli, Giuseppe Fusinato, Pietro Brunelli, Giovanni Rodio, Romolo Bazzoni, Cesare Luxoro, Giuseppe Tortartolo, Giovanni M. Boldrini, Francesco Marzolo, Eugenio Filippi, Cia Mutinelli, Giuliano Gaeta, Elio Zorzi, Pietro Bortini, Carlo Molinari, Carlo Adorno, Guido Ferro, Luigi Masotto, Frederic Home-Rosenberg, Torquato Rossini, Giovanni Barbini, Salvatore Tamburello, P.A. Rosa, Giuseppe Romita, Ivo Diozzi, Roberto Cesati, Mario Rizzoli, Max Oesterhaus
Profilo storico editoriale
“Questa rivista sorge in un momento, che - se non saremo condannati ad una nuova delusione - può ritenersi particolarmente favorevole: è infatti di queste ultime settimane una dichiarazione del Ministro dei Lavori Pubblici, che dà come sicuro ed imminente l’inizio dei lavori per la costruzione del Canale Milano-Cremona, atteso ormai da più di trent’anni, e che è la chiave di volta dell’intera via d’acqua dalla capitale lombarda a Venezia. (...) Non mancano quindi gli argomenti per dar vita e contenuto ad una rivista, che non vuol fare una effimera apparizione, ma vuol continuare la sua attività finché la grande impresa, da cui essa prende il nome, non sia in corso di avanzata e sicura attuazione”, cfr. La redazione, Il nostro programma, I, n. 1-2 (gennaio-aprile 1948), pp. 4, 6. 
La rivista pubblica articoli e contributi di carattere tecnico, scientifico e storico sulla navigazione fluviale interna con lo scopo di rilanciare questa via di comunicazione ritenuta strategica per il rilancio economico e lo sviluppo dell’area veneziana. L’interesse del periodico è rivolto anche a una dimensione internazionale con informazioni da altre regioni nelle rubriche Echi e commenti e un Notiziario d’Europa. Nel n. 1 (gennaio-febbraio 1949), alle pp. 15-35, è pubblicato un contributo di Giovanni Padoan, Il porto industriale di Marghera, mentre nel n. 5-6 (settembre-dicembre 1954), sono pubblicati gli atti del Convegno sull’“Idrovia padana”, tenutosi a Venezia il 7 settembre 1954.
Annotazioni
La numerazione delle pagine è continua per annata.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Per. 1992
Consistenza
I, n. 1-2 (gennaio-aprile 1948) - VII, n. 3-4 (maggio-agosto 1955)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi