Vita periodico
1890-1891
Titolo
Il Labirinto Veneziano
Sottotitolo
Periodico mensile di giuochi enigmatici e scacchistici a premio
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia editrice Francesco Pellarini (S. Daniele del Friuli)
Sede
Redazione: rio terrà della Maddalena 2066
Numero pagine
16
Formato
21,2x16,1
Prezzo
Cent. 25, a.a. £. 3
Periodicita`
Mensile
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: A. Marciano Gay
Organi redazionali
Redattore: G.M. Sambrotto
Firme e collaboratori
Dedalo, Vergaiolo, A. Can. Evangelista, Fra Mariano, Sfinge Nievolese, Figaro, Riccardo Agostini, Il Marzocco, Oddo Cirillo, L’arc. Sartori, Carlin Rassa, U.S.A., Lo scaligero, Geova, Oreste Servi, Giulio Cesare Gualco, Giga, Carlo Carminati, Montagna
Profilo storico editoriale
“Bisognava dire Programma, veramente; ma trattandosi di presentare al pubblico il Labirinto era necessario questa parola. Or ben in poche parole alla buona sia spiegato l’intendimento del periodico. Il Labirinto Veneziano uscirà il 20 d’ogni mese in fascicoli eleganti di 16 pagine - con copertina - e col concorso di noti enigmografi pubblicherà dei giuochi difficili senza essere astrusi, facili senza cadere nella volgarità, ciò per contentare i provetti e i novelli enigmofili. Gradiremo assai la collaborazione dei nostri lettori purché i giuochi presentati siano affatto scevri da allusioni politiche, religiose o men che morali. Profondamente rispettando qualsiasi convinzione, il Labirinto Veneziano rifiuterà ogni scritto che abbia scopo differente da quello di dilettare istruendo ed istruire moralizzando. Procureremo poi di non annoiare - e benché in pochi anni le pubblicazioni enigmistiche siano quasi tutte scomparse - noi fidando dell’accoglienza benigna di un pubblico intelligente il cui appoggio caldamente invochiamo - speriamo vivere almeno quel tanto di vita concessa ai giornali.... onesti”, La Redazione, Introduzione, I, n. 1 (20 luglio 1890).
La rivista pubblica giochi, sciarade, rebus, anagrammi, concorsi enigmistici e scacchistici a premio (con l’elenco dei premiati), e la rubrica Corrispondenze del Labirinto. Sui primi numeri viene resa pubblica la polemica con il giornale enigmistico fiorentino “Laberinto” per l’uso del titolo. Dal n. 7-8 (20 febbraio 1891) il giornale si propone di sperimentare una nuova linea editoriale dedicando 8 pagine agli enigmi e 8 ad una sezione letteraria, chiedendo al pubblico di esprimersi su questa nuova impostazione.
Annotazioni
La numerazione delle pagine è continua per annata. La pubblicità è contenuta a libri e riviste del settore. Alla Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II di Roma viene segnalata anche l’annata V (uscita nel 1895) consultabile in microfilm.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Misc. C. 1 1213
Consistenza
I, n. 1 (20 luglio 1890) - II, n. 7-8 (20 febbraio 1891)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi