Vita periodico
1960
Titolo
Libera opinione
Sottotitolo
Organo dell’Associazione Nazionale Donne Elettrice. Sezione di Venezia
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia Serenissima
Sede
Direzione, amministrazione e redazione: Castello 4423
Numero pagine
6
Formato
49,5x34,5
Prezzo
£. 30, a.a. £. 300, a.s. £. 150, a. sost. £. 1.000, a. ben. £. 2.000
Periodicita`
Mensile (irregolare)
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: dott. Claudia Ratti
Firme e collaboratori
Maria Teresa Ronga, Economicus, Nicola Dessy, Renato Desidery, Eugenio Miozzi, Claudia Ratti, Maria Monico, Lanfranco Caniato, R. Andreini, D.R., Sandro Manganiello
Profilo storico editoriale
“Libera opinione, com’è detto nel sottotitolo, è un giornale femminile di opinione politica. Il suo discorso è rivolto alla Donna, ma interessa anche agli uomini, di qualunque fede politica, perché Libera Opinione non è un organo di partito né lo sarà domani. Intento del giornale è dare un contributo di idee e di chiarezza nelle idee alle elettrici, prima delle competizioni politiche per indirizzarne le scelte verso una classe dirigente consapevole e pensosa della cosa pubblica; durante le competizioni politiche, per sottolineare gli impegni assunti con l’elettorato; dopo le competizioni politiche, per far tradurre in realtà operante gli impegni assunti. Nè l’azione si ferma qui. Libera opinione vuol divenire anche uno strumento di stimolo all’azione degli Amministratori della cosa pubblica; tribuna e portavoce dei problemi attuali, la cui soluzione dipende da una sana impostazione e da una visione realistica delle risoluzioni”, La direzione, Saluto, I, n. 1 (marzo 1960), p. 1.
Il periodico si interessa anche di argomenti culturali (arte e musica) e di attualità cittadina (interviste sul piano regolatore e alla Presidente del C.I.F. di Venezia Maria Monico); pubblica inoltre una rassegna degli interventi delle donne al Parlamento. Nel n. 2 (luglio 1960) è pubblicato il resoconto del XIV convegno dell’Ande.
Annotazioni
Nelle note tipografico-editoriali il sottotitolo muta in “Mensile di opinione politica della Donna italiana a cura di A.N.D.E.”.
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia; Biblioteca Nazionale Marciana
Collocazione
Bqs: Per. C 2000/160
Bnm: PER.DDS. 155.7
Consistenza
Bqs: I, n. 1 (marzo 1960)
Bnm: I, n. 1 (marzo 1960) - I, n. 2 (luglio 1960)
Conservazione
Mediocre (Bqs); buona (Bnm)
Studi e bibliografia
La stampa periodica delle donne in Italia. Catalogo 1861-1985, a cura di R. De Longis, Roma 1986.
Compilatore
Marco Borghi