Vita periodico
1927-1930
Titolo
Lido
Sottotitolo
Mondanità, eleganze, sport [da V, n. 6 (1 giugno 1930)] Mondanità, eleganze, sport. Organo degli interessi turistici di Venezia e Lido
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tip. de “Il Gazzettino”
Sede
Direzione e amministrazione: riva degli Schiavoni n. 4207 [da V, n. 6 (1 giugno 1930)] Direzione e amministrazione: calle Vallaresso n. 1318
Numero pagine
16
Formato
44x32 [da III, n. 3 (21 luglio 1929)] 45,5x30
Prezzo
£. 1, a.a. £. 40 in Italia
Periodicita`
Quindicinale e settimanale [da III, n. 3 (21 luglio 1929)] Settimanale
Cronache locali
Si
Pubblicità
Si
Organi direttivi
Direttore responsabile: Bonaldo Rezzara
Firme e collaboratori
Giulio Ceresole
Profilo storico editoriale
“Lido” è un giornale mondano indirizzato ai turisti e agli ospiti stranieri - per questo è redatto in diverse lingue - ricco di pubblicità, con numerose foto e vignette umoristiche, oltre che di pettegolezzi. Anche la periodicità varia in ragione della stagione turistica: “Il Lido” è infatti a cadenza settimanale da giugno a settembre e mensile da gennaio a maggio e da ottobre a dicembre. L’editoriale pubblicato sul n. 6 (1 giugno 1930) illustra bene lo spirito della redazione: “Due sono i sintomi ufficiali e importanti dell’inizio della grande stagione: l’apertura dei due massimi alberghi: l’Excelsior Palace ed il Grand Hotel des Bains, che, buoni ultimi a svegliarsi dal letargo, hanno lasciato ai confratelli minori il minor lavoro di «fuoristagione» e l’intensificarsi del ritmo delle nostre pubblicazioni, poi che da questo numero in avanti, fino alla fine di settembre, «Lido» torna ad essere settimanale ed a rallegrare il mondo con le fotografie delle più belle donne - poi che qui convergono tutte - e degli avvenimenti veneziani, ad ogni domenica. E’ una grave fatica quella a cui ci accingiamo all’inizio di ogni estate, ma una fatica così simpatica che non la cederemmo a nessuno nemmeno contro mansioni più onorifiche e meglio retribuite. Perché le nostre massime retribuzioni sono i sorrisi di gratitudine che ci prodigano le belle signore quando sono soddisfatte del nostro lavoro fotografico”.
Annotazioni
La numerazione dell’annata 1930 è errata (anno V invece di anno IV). Il periodico è redatto in lingua italiana, inglese, francese e tedesca.
Reperibilita`
Museo Correr; Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
Mc: Giorn. C 30
BncFi: G
Consistenza
Mc: III, n. 3 (21 luglio 1929) - III, n. 6 (11 agosto 1929); III, n. 19 (10 novembre 1929) - III, n. 21 (24 novembre 1929); V, n. 6 (1 giugno 1930); V, n. 8 (15 giugno 1930) - V, n. 12 (13 giugno 1930); V, n. 14 (27 giugno 1930) - V, n. 15 (3 agosto 1930); V, n. 17 (17 agosto 1930); V, n. 19 (31 agosto 1930) - V, n. 25 (15 novembre 1930)
BncFi: II, n. 1 (5 maggio 1928) - II, n. 7 (30 luglio 1928); II, n. 9 (13 agosto 1928) - II, n. 12 (3 settembre 1928)
Conservazione
Buona
Compilatore
Giulia Albanese