Vita periodico
1909-1924
Titolo
Bollettino del Comitato talassografico [da II, n. 7-8 (settembre-dicembre 1910)] Bollettino bimestrale
Luogo di pubblicazione
Roma [da II, n. 7-8 (settembre-dicembre 1910)] Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia Nazionale di G. Berterio e C., Roma [da II, n. 7-8 (settembre-dicembre 1910)] Premiate Officine Grafiche di C. Ferrari
Numero pagine
Varie (da 10 a 81)
Formato
27,5x19
Prezzo
Segnalato solo il prezzo dei volumi (annate) da £. 5 a £. 20, i prezzi inoltre variano con gli anni
Periodicita`
Bimestrale
Indici e sommari
Indice generale per volume (che generalmente racchiude 6 numeri)
Firme e collaboratori
Decio Vinciguerra, Giulio Grablovitz, Remo Grandori, Antonio Manuelli, Ludovico Marini, Raffaele Issel, Giuseppe Bruni, David Levi Morenos, Cesare Fabris, Massimo Sella, A. Lo Surdo, L. Matteuzzi, Luigi Sanzo, Lorenzo Valenti, G. Brunelli, P. Gamba, L, De Marchi, Giuseppe Feruglio, Giovanni Magrini, Antonio Loperfido, G.B. De Toni, G. Martinelli, C. Bonacini, C. Fabbri, Filippo Eredia, Vincenzo Rivera, G. Crestani, E. Ninni, Giorgio Coen
Profilo storico editoriale
Il periodico pubblica i rapporti scientifici delle crociere talassografiche effettuate nel Mare Adriatico, promuovendo studi sulla pesca a grandi profondità, ricerche mareografiche, studi attinenti alla meteorologia, fisica, botanica e biologia marina; vi sono anche dei resoconti di conferenze e recensioni di volumi su queste discipline. Nel primo numero vengono divulgati i resoconti delle riunioni preliminari nelle quali si è deciso di costituire il Comitato. Sul n. 6 (31 agosto 1910), è pubblicata l’Approvazione del disegno legge che istituisce il Regio Comitato talassografico italiano (con sede a Genova), anche in seguito il lettore viene aggiornato sull’attività del Comitato: modifiche organigramma, atti e documenti del comitato (riunioni, verbali della giunta di presidenza, bilancio). Nel n. 6 (novembre-dicembre 1913), pp. 159-180, è diffuso l’elenco, redatto da Giovanni Magrini, delle stazioni mareografiche attualmente in funzione o che funzionarono in Italia nel passato. Dal 1915 informa anche sull’attività della Scuola veneta di pesca.
Annotazioni
Inizialmente compare il seguente sovratitolo “Società italiana per il progresso delle scienze”, dal n. 7-8 (settembre-dicembre 1910) - in concomitanza con il cambio del titolo - il sovratitolo muta in “R. Comitato Talassografico italiano”, da questo numero c’è una doppia numerazione delle pagine (per fascicolo e continua per annata). Gli anni 1916 e 1917 sono riuniti in un unico fascicolo. con tavole.  Le informazioni sul prezzo sono desunte dal listino pubblicato in seconda di copertina.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Marciana; Biblioteca Querini Stampalia; Istituto veneto Scienze, Lettere ed Arti; Università Ca’ Foscari - Fondo storico; Università Ca’ Foscari - Biblioteca area linguistica - Studi eurasiatici; Ateneo Veneto
Collocazione
Bnm: Per. 452
Bqs: Ist. 285
Ivsla: Accad. B 163
Caf: P.U. 1180/1
Bali: Eurasi Per. PU 5
Av: Per. G.L. 47
Consistenza
Bnm: I, n. 1 (1 novembre 1909) - XIII, n. 81-86 (1923)
Bqs: I, n. 1 (1 novembre 1909) - XIII, n. 81-86 (1923)
Ivsla: 1911-1924
Caf: I, n. 1 (1 novembre 1909) - n. 12 (1911); n. 21 (1913) - n. 29-30 (1914); n. 33-34-35 (1916) - n. 36-38 (1916); n. 45-50 (1917); n. 54-56 (1918); n. 60-62 (1919); n. 66-68 (1920) - XIII, n. 75-80 (1923)
Bali: n. 7  (1911) - n. 80 (1923); mancanti nn. 13-20 (1912), nn. 31-32 (1914), nn. 39-44 (1916), nn. 51-53 (1918), nn. 57-59 (1919), nn. 63-65 (1920)
Av: 1910 - 1922; scompleti: 1912, 1915
Conservazione
Buona (Bqs)
Compilatore
Marco Borghi