Vita periodico
1867-1868
Titolo
L’Educatore popolare
Sottotitolo
Libertà di coscienza - Moralità - Fratellanza umana
Motto
Quando questa sorta di Giornali saranno propagati su tutta la Penisola, allora la vera libertà sarà possibile... (G. Garibaldi)
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tip. del Tempo
Sede
Direzione, redazione, amministrazione: Campo S. Maria Zobenigo n. 2465
Numero pagine
4
Formato
40x25
Prezzo
Gratis
Periodicita`
Settimanale
Organi direttivi
Gerente: Giacomo Perazzi, [Direttore: Vittorio Salmini]
Firme e collaboratori
Mauro Macchi, P.A. Secchi, Raffaello Fabris, Ferdinando Swift
Profilo storico editoriale
Gli scopi del giornale sono illustrati in un editoriale pubblicato nel n. 26 (26 gennaio 1868): “Il nostro giornale ha cercato costantemente d’istruire il popolo, adoprandosi, per quanto stava in lui, di sradicare i pregiudizi che si oppongono allo sviluppo del progresso. (...) Vi sono pregiudizi che si oppongono al benessere del popolo e del paese; le nostre parole, supponendo vengano ascoltate, otterranno lo scopo che questo popolo non si opponga all’istituzione di quei provvedimenti che prima urtarono contro le sue idee”. Si trovano polemiche contro le inefficienze e le incapacità della classe di governo del Paese e articoli in cui si difendono i diritti e le libertà liberali. L’uscita del periodico era stata commentata nella cronaca del quotidiano “Il Tempo”, VII, n. 189 (3 agosto 1867), con queste parole: “Annunziamo con vero piacere la comparsa del nuovo giornale intitolato L’Educatore popolare, il quale verrà distribuito gratis. È suo scopo di combattere i pregiudizii e le superstizioni del popolo e di educarlo a meritare veramente la libertà. Questo scopo è così commendevole e così santo, che non abbisogna certo di raccomandazione un periodico il quale dichiari di seguirlo. Fin dal suo primo numero noi troviamo argomenti schiettamenti interessanti ed opportuni, come quello che riguarda la questua e l’altro che propugna la stupenda istituzione delle società cooperative di consumo”. Sempre “Il Tempo”, VII, n. 207 (21 agosto 1867) ritorna sulle vicende del periodico che “ha dato sui nervi, colla pubblicazione della loro effemeride, alla congrega dei paolotti, dei clericali et similia”.
Annotazioni
La numerazione delle pagine è continua per annata. Nella quarta pagina del n. 26 (26 gennaio 1868) è pubblicato l’elenco degli azionisti del periodico.
Reperibilita`
Raccolte Civiche - Milano; Biblioteca Civica - Padova
Collocazione
RcMi: Miscell. Giornali vol. II, 709
BcPd: DP.d.00189
Consistenza
RcMi: I, n. 22 (29 dicembre 1867); I, n. 25 (19 gennaio 1868) - I, n. 27 (2 febbraio 1868)
BcPd: I (1867) lacunoso
Conservazione
Buona
Studi e bibliografia
G. Soranzo, Bibliografia veneziana in aggiunta e continuazione del “saggio” di Emmanuele Antonio Cicogna, Venezia, Tip. di Pietro Naratovich, 1885 (ristampa Arnaldo Forni Editore 1980), p. 254 (dove è segnala l’uscita del periodico dal 1 agosto 1867 al 26 luglio 1868); A. Bertarelli, Risorgimento italiano. Inventario della raccolta donata da Achille Bertarelli al Comune di Milano, vol. II, Bergamo, Istituto italiano d’arti grafiche, 1925, p. 418.
Compilatore
Marco Borghi - Alberto Castelli