Vita periodico
1903
Titolo
Il Libero Lavoro
Sottotitolo
Giornale popolare settimanale
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Tipografia Visentini
Sede
Redazione e amministrazione: Cannaregio 905
Numero pagine
2
Formato
48x21,8
Prezzo
Cent. 5
Periodicita`
Settimanale
Organi direttivi
Direttore responsabile: Raimondo Panciera
Profilo storico editoriale
L’editoriale di apertura annuncia: “Il novello periodico di speciale, esclusiva, iniziatrice determinazione, lungamente, pazientemente escogitata nella mente di un uomo del popolo, laborioso, lavoratore ed operaio che si voglia chiamarlo, e che tutto a un tratto si presenta sulla scena del mondo sociale, sviluppantesi ognor più sotto una febbrile agitazione progrediente, anzitutto su quella delle venete alghe, propriamente dette, individuando: Venezia ha di mira in principalità: il benessere del popolo lavoratore, ed in generale, il nulla tenente che, soggiace continuamente ad angosce e soperchierie, mascherate colla tanto strombazzata civiltà patriottica liberale”.
I problemi che il giornale si pone sono soprattutto quelli di avere alloggi senza necessità di pagare il fitto, e questo attraverso la costruzione di case popolari autogestite.
Reperibilita`
Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
GF.C.69.33
Consistenza
I, n. 1 (6 dicembre 1903)
Conservazione
Buona
Studi e bibliografia
Ente per la storia del socialismo e del movimento operaio italiano, Bibliografia del socialismo e del movimento operaio italiano, vol. I Periodici, t. I Periodici tratti dalle raccolte della Biblioteca Nazionale di Firenze, Roma-Torino, Edizioni E.S.M.O.I., 1956, p. 509.
Compilatore
Giulia Albanese