Vita periodico
1878-1879
Titolo
Educazione in casa
Sottotitolo
Giornale illustrato per le famiglie
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Stab. Tipografico C. Kirchmaÿr & F. Scozzi, Editori
Sede
Amministrazione: S. Maurizio n. 2762
Numero pagine
8
Formato
25x20
Prezzo
Cent. 60, a.a. £. 6
Periodicita`
Mensile
Organi direttivi
Direttore: Rosa Piazza
Organi redazionali
Consiglio redazionale: Alessandro Arbib, Pietro Cassani, Raffaello Giovagnoli, Adolfo Pick
Firme e collaboratori
Francesco Albanese, Antonio Berti, Demetrio Busoni, Gaetano Cegani, Adele Chiminello, Antonio Dall’Acqua Giusti, Pietro Da Venezia, Eugenia Fortis, Lazzaro Fubini, Luigi Gambari, Moisè Iona, Anna Mander Cecchetti, Francesco Mazzi, Antonio Mikelli, Elia Millosevich, Pompeo Gherardo Momenti, Cesare Musatti, Fortunato Novello, Luigi Antonio Parravicini, Francesco Pasqualigo, Cristoforo Pasqualigo, Giovanni Piermartini, Michele Rosa, Enrichetta Ruzzi Usuelli, Vittorio Salmini, Costantino Triantafillis, Antonio Zanon
Profilo storico editoriale
ll periodico si apre con un articolo in memoria di Vittorio Emanuele II, morto da pochi giorni, descritto come “Re galantuomo” che ha avuto il merito di unire l’Italia e cacciare gli occupanti stranieri. Sono pubblicati proverbi e filastrocche sulle mamme; ma anche articoli divulgativi sul funzionamento di apparecchi (il telefono per esempio), racconti edificanti e consigli igienici.
L’uscita del secondo numero viene segnalata nella cronaca cittadina del quotidiano “Il Tempo”, XVIII, n. 59 (9 marzo 1878), con il seguente sommario: Il Pantheon, con interventi di A. Dall’Acqua Giusti, Raffaello Giavagnoli, T. Martini, E. Millosevich, A. Pick. “Il Tempo” continuerà periodicamente a segnalare le uscite dei numeri del giornale: nel n. 86 (11 aprile 1878) si segnala l’uscita del 3° numero (con interventi e contributi di C. Pasqualigo, Pietro Cassani, Francesco Albanese, E. Usuelli Ruzza, T.E. Cestari); nel n. 142 (14 giugno 1878) il numero 5 (con scritti di Rosa Piazza, A. Dalmedico, Demetrio Busoni, G. Piermartini); nel n. 227 (19 settembre 1878) il numero 8 (interventi di A. Nardo, L. Gambari, A. Gorth, C.E. Klinger; nel n. 31 (5 febbraio 1879) viene annunciata l’uscita del numero 17 il 1 febbraio 1879; nel n. 40 (15 febbraio 1879) viene annunciata l’uscita del numero 18. Nel n. 56 (6 marzo 1879) viene annunciato che il periodico entra nel suo secondo anno di vita, uscirà nei primi giorni del mese con un fascicolo di 16 pagine più copertina - singolo numero a cent. 60, a.a. £. 6 (Italia) e £. 7 (stati compresi nell’unione postale), amministrazione presso gli editori Kirchmaÿr & F. Scozzi - il giornale “aspira ad entrare nelle famiglie, a divenire la lettura prediletta della madre, tutta assorta nel cercare il bene de’ suoi figlioli, dell’ingenua fanciulla, che alterna la lettura coi lavori d’ago e colle cure domestiche, del ragazzo studioso che accoglie volentieri le occasioni d’istruirsi, quand’egli possa in pari tempo divertire la mente dai soliti argomenti e dalle trite forme scolastiche. La madre vi troverà sempre qualche buona massima, qualche consiglio, qualche aiuto non ispregevole per l’opera santa che le spetta di educare ed istruire i suoi figliuoli; e questi ed ella stessa vi troveranno quelle nozioni popolari di scienza, quei racconti, quelle novelle, quelle poesie, que’ bozzetti, quelle biografie, quegli articoli in somma, di lettura amena ed istruttiva al tempo stesso, che rendono così care e profittevoli le ore passate in casa e sanno destare tanto interesse nelle famiglie inglesi e francesi, che di simili periodici senno a dovizia fornite” [presentazione al primo numero della seconda annata] con scritti di A. Arbib, V. Bersezio, Loira, W.P.  È sempre “Il Tempo”, infine, a segnalare un numero di maggio 1879 con scritti di Anna Mander-Cecchetti e R. Banderin.
Annotazioni
Numerose sono le illustrazioni; la raccolta conservata presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze è mancante per alluvione del 1966.
Reperibilita`
Raccolte Civiche - Milano; Biblioteca Nazionale Centrale Firenze
Collocazione
RcMi: GNEC.A.85
BncFi: 1.Ri.182
Consistenza
RcMi: I, n. 1 (febbraio 1878)
BncFi: I (1878) - II (1879)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi - Alberto Castelli