Vita periodico
1917
Titolo
La Nuova Venezia
Sottotitolo
Periodico quindicinale
Luogo di pubblicazione
Venezia
Tipografia - Casa editrice
Istituto Veneto di Arti Grafiche
Sede
Direzione e amministrazione: calle Priuli 99
Numero pagine
8
Formato
34,5x25
Prezzo
Cent. 10
Periodicita`
Quindicinale
Cronache locali
Si
Organi direttivi
Direttore: Francesco Sandoni; gerente responsabile: Giovanni Bolognin
Firme e collaboratori
Edoardo Lanino
Profilo storico editoriale
“Il periodico perseguirà principalmente lo scopo di diffondere e volgarizzare le notizie relative al nuovo porto e alla nuova città industriale. Pubblicherà quindi gli atti ufficiali che li riguardano e annoterà con precisione cronologica le fasi dei singoli lavori. (...) Non per questo bandiremo dalle nostre colonne il lievito della polemica. Ogniqualvolta sarà indispensabile discutere, discuteremo ampiamente, e saremo tanto sereni e obiettivi verso coloro i quali interloquiranno lealmente e al fine di rilevare possibili errori o reclamare ragionevoli rettifiche o suggerire innovazioni feconde, quanto severi e incuranti di umani riguardi verso quelli che tentassero, per avventura, di sorprendere la buona fede del popolo e di inquinare le correnti della pubblica opinione in nome d’interessi non confessati né confessabili, o in nome di larvate finalità intenzionali, o in nome di sentimentalismi ipocriti e capziosi che fossero estranei alle fortune avvenire dei veneziani ed avessero invece contenuto ed obiettivo di diversa natura. (...) Esposte così le circostanze di fatto e i criteri fondamentali da cui trarremo norma e segnato, nelle sue linee generali, l’indirizzo che seguiremo sempre, senza deviazioni e senza emendamenti, sino alla fine, ci poniamo al lavoro animati dalla buona volontà e dalla speranza di recare anche noi un giovamento, sia pure modesto, alla esplicazione del geniale programma relativo al porto sussidiario di Marghera. Il quale programma «sembrava condannato ad un indefinito arresto» ed è stato invece «ripreso a merito di cittadini veneziani, il cui travaglio della Città cinta dall’offesa nemica anziché scoraggiare ha spronato a previdenze coraggiose»”, Ai nostri lettori, I, n. 1 (1 ottobre 1917), pp. 2-3.
Il periodico nasce in funzione di sostenere la scelta del nuovo insediamento produttivo e portuale collocato ai margini della terraferma lagunare; sono pubblicati i progetti del nuovo porto, la cronistoria del progetto, leggi e decreti, l’atto costitutivo della Società dei Cantieri navali e delle Acciaierie di Venezia, le cariche sociali.
Reperibilita`
Biblioteca Querini Stampalia
Collocazione
Per. A 92
Consistenza
I, n. 1 (1 ottobre 1917) - I, n. 3 (1 novembre 1917)
Conservazione
Buona
Compilatore
Marco Borghi